A Napoli le Finali di Coppa Italia di Torball 24 e 25 marzo

Spread the love

Il G.S.D. Colosimo Napoli,campione uscente, ottiene il via libera dalla FISPIC, Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi, ad ospitare le Fasi Finali del Torneo Italiano di Coppa Italia di Torball.

Il Torball è lo sport di squadra più praticato dagli atleti non vedenti in Italia: si gioca tre contro tre in un campo di 16m x 7m, con porte alte 1,3 m e lunghe 7 m; si gioca bendati, con un pallone sonoro che viene lanciato con le mani contro la porta avversaria; i riferimenti tattili e uditivi e la propriocezione consentono agli atleti di orientarsi al buio nel campo di gioco e quindi di attaccare, difendersi e produrre schemi di gioco.

Sarà dunque la città di Napoli ad accogliere, sabato 24 (ore15.00-19.00) e domenica 25 marzo (ore 8.30-12.30), le sei squadre finaliste del Torneo (Reggio Calabria, Augusta, Bergamo, Teramo, Trento, Napoli). Le gare si svolgeranno nella palestra dell’Istituto “Paolo Colosimo”, in Via Santa Teresa degli Scalzi, 36: lo storico Istituto della Regione Campania che da oltre un secolo si occupa della formazione e dell’avviamento al lavoro dei giovani non vedenti e ipovedenti di tutto il centro e sud Italia.Una istituzione tanto importante perché simbolo del cuore napoletano e campano, nata dall’amore di una madre verso il proprio figlio (Paolo Colosimo) e sostenuta nel tempo da cospicue donazioni di cittadini ed enti. Una istituzione che si è rinnovata negli anni attraverso l’offerta delle classiche attività scolastiche e di nuove attività educative quali la formazione universitaria, il teatro, i laboratori protetti e lo sport. Nello sport il Colosimo Napoli è oggi riconosciuta tra le più forti società sportive in Italia: cinque scudetti nel Goalball, (1997 – 2011 – 2012 – 2016 -2017) cinque Coppe Italia (2011-2012-2013-2015-2017) e quattro Supercoppe nel Torball (2012-2013-2016-2017), un primo posto in un torneo internazionale di Torball (2011). Tantissimi gli atleti di alto livello: Antonio Di Pasquale, Marco Cirillo, Marco Di Mauro, Stanziano Fiore, Gaetano Raucci, Sergio Sinigaglia, Alessandro De Gennaro, Messere Emanuele, Giuseppe Carozza, Alane Idriss, Fusco Mario, Amarfi Fabian. Tra i Dirigenti, il tecnico Salvatore Pesarino, Sergio Di Donato, Fiore Stanziano, Saverio Stanziano, Antonella Chieffo, Mattia Mazza.

Il Presidente del GSD Colosimo, Husam Rawashdeh, a nome degli atleti, dei tecnici e di tutti i dirigenti ha ringraziato la Regione Campania (Settori Demanio, Assistenza Sociale e Sport), i gestori dei servizi Gesco, Centro Medicina Psicosomatica e Icaro, l’U.I.C.I. Napoli, la Suola ISIS “P. Colosimo”, la SAUIE, la FISPIC, il CIP regionale, il CONI provinciale e  tutto il personale che lavora presso l’Istituto per l’impegno e il sostegno organizzativo profuso in questo evento.