Arti Marziali: Francesco Mininni alla conquista del mondo

Spread the love

L’atleta pugliese, che combatte per il Team Checkmat di San Benedetto, è in partenza per Dubai, dove dal 24 al 28 aprile combatterà alla Mubadala Arena contro i migliori avversari del mondo nel corso della decima edizione dell’Abu Dhabi World Professional Jiu Jitsu Championship, una delle più importanti rassegne di Brasilian Jiu Jitsu che servirà per ottenere il pass ai mondiali di Las Vegas, in programma nel prossimo mese di agosto. «Lo scorso anno – dice – dovetti saltare i mondiali per via di un malaugurato infortunio del quale rimasi vittima appena una settimana prima di partire, quindi è ovvio che quest’anno la rassegna iridata sarà il mio appuntamento più importante». Mininni, 36 anni, nativo di Molfetta, combatte nella categoria riservata agli atleti di 76 kg di peso ed è stato incluso nel gruppo dei venti migliori al mondo che, match dopo match (la formula del torneo è quella dell’eliminazione diretta), cercheranno di arrivare alla finalissima e di conquistare l’ambito titolo. L’atleta italiano nel corso di quest’anno solare ha già conquistato due titoli europei, il primo a Lisbona nel mese di gennaio sconfiggendo nell’ordine atleti provenienti da Polonia, Francia e Mongolia, prima di battere in finale il suo rivale brasiliano e l’altro a Roma a marzo, nella specialità senza kimono, superando prima un ucraino, poi un russo e, in finale, un atleta rumeno. Lo staff tecnico di Francesco Mininni è composto dagli allenatori Rodrigo Silva e Juninho Crivellari e da Pasquale Giancaspro e Antonio De Bari.