Ascoli Calcio 1898 Fc :Brosco Il gruppo mi ha accolto a braccia aperte

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Riccardo Brosco è stato presentato agli organi di informazione nel primo pomeriggio di oggi presso la sede dell’Ascoli Calcio. A farlo è stato l’Amministratore Delegato Andrea Leo:

“Siamo contenti che abbia scelto l’Ascoli perché metterà la sua esperienza al servizio della squadra, Mister Vivarini lo conosce già e noi crediamo molto in lui, può dare tanto alla causa bianconera. Siamo soddisfatti dell’operato del DS”.

A seguire ha preso la parola il neo bianconero:

“A contattarmi inizialmente è stato Mister Vivarini, che mi ha allenato a Latina, conoscevo anche il Patron Pulcinelli, che era sponsor in quel periodo. Il gruppo mi ha accolto a braccia aperte; stiamo lavorando sodo, siamo molto amareggiati per il risultato di Coppa, ma ad apprendere i concetti del Mister è necessario del tempo, soprattutto per chi non è abituato. Alcuni compagni li conoscevo già, sono forti e di esperienza; il mix fra giovani e meno giovani è sempre positivo. In Coppa mi è piaciuto Baldini, ma anche Cavion è forte, lo conoscevo già. Personalmente mi auguro di disputare più partite possibili e anche aiutare la squadra con qualche gol, magari anche su calci piazzati. Gli obiettivi di squadra? Mi hanno insegnato che in B non vanno mai stabiliti prima; noi cercheremo di fare più punti possibile e, se i giovani cresceranno nella maniera giusta, sono sicuro che faremo bene. Dovremo far diventare il Del Duca un fortino e fuori casa dovremo giocarcela con tutti cercando di non perdere. Se riusciremo in questo, saremo la spina nel fianco di ogni avversario. Vivarini? Rispetto agli allenamenti che facevamo a Latina si è evoluto ulteriormente e anche il Preparatore atletico ha introdotto sistemi nuovi, ora utilizza dei GPS particolari per monitorarci quotidianamente. Il Mister vuole un gioco molto aggressivo, propositivo e bello da vedere. Nella partita di Coppa, al di là delle gambe pesanti, abbiamo sbagliato l’approccio, non ha funzionato tutto il reparto, ma sono sicuro che è solo questione di tempo. Modulo? Non so se il Mister utilizzerà durante l’anno la difesa a tre o a quattro, ma sono a sua disposizione in qualunque ruolo”.

In conclusione la parola è tornata all’AD Leo, che ha risposto a chi domandava dello stato d’animo del Patron Pulcinelli dopo la sconfitta:

“Il suo è anche il nostro stato d’animo, ma l’aspetto positivo, evidenziato più volte dal Patron, è l’importante apporto fornito dai tifosi, che dev’essere di stimolo ai giocatori”. Sul mercato ha detto: “Quest’anno è un mercato strano per via delle note vicende che stanno ritardando la compilazione dei calendari; non entro nel merito delle singole squadre, ma, per evitare certe situazioni, il controllo deve essere massimo. La conclusione è stata sul manto erboso del Del Duca. Sabato oltre al risultato, è stato pessimo anche il terreno di gioco. Abbiamo subito incontrato la Società che si occupa della manutenzione e abbiamo fissato degli step per evitare di avere il campo nelle condizioni viste in occasione della gara con la Viterbese, per la 1^ giornata di Campionato ci auguriamo di avere un campo all’altezza e il Del Duca tornerà ad essere uno dei manti migliori della B.

Print Friendly, PDF & Email