Ascoli Picchio 1898 Le dichiarazioni di Aglietti alla vigilia di Ascoli-Salernitana

Spread the love

Queste le dichiarazioni di Mister Aglietti al termine della seduta di rifinitura:

“Con la Salernitana sarà importante continuare a muovere la classifica, è una squadra costruita per disputare un campionato di vertice, a livello di nomi e potenzialità è un team da play off, ma in B ogni anno ci sono sorprese negative e positive, non si può mai abbassare la guardia, fermo restando che è sempre il campo il giudice supremo. Noi dobbiamo essere consapevoli che possiamo giocarcela con chiunque, il risultato ottenuto col Cittadella ci permette di ripartire, non ci dobbiamo certo fermare lì, bisogna assolutamente portare a casa punti importanti.

A Cittadella abbiamo fatto meno bene a livello di gioco, ma non abbiamo certo fatto male, entrambe le squadre venivano da una serie di sconfitte, nel primo tempo c’è stata un’occasione per parte, è stata la classica partita di B decisa da episodi. E’ stata una vittoria importante su un campo difficile, decisa da un episodio favorevole dopo che tanti nelle partite precedenti ci erano girati contro; le polemiche che ci sono state da parte del Cittadella non sono state eleganti, a fine partita ai nostri ragazzi non hanno neppure ricambiato i saluti;  capisco l’amarezza di una sconfitta, ma nessuno ha parlato ad esempio dell’entrata di Litteri su Bianchi all’inizio del match. Giorgi? E’ disponibile, il ciclo di recupero è arrivato alla fine e potrebbe giocare dal 1’, forse varierò qualcosa a livello tattico perché la soluzione Giorgi ci porta a fare scelte diverse. A Cittadella abbiamo vinto la partita giocando a rombo, con Gatto a fare la punta perché volevo maggiore pressione lì davanti; potrei riproporre anche questa variante dall’inizio o a partita in corso. Cacia? Ha fatto vedere di che pasta è fatto, ma va gestito in funzione delle tre gare in una settimana, lo staff sanitario sta lavorando in maniera straordinaria con lui. Se domani sarà importante non perdere? E’ importante non perdere solo nel caso in cui si dovesse mettere male; in casa finora abbiamo vinto solo una volta. Sarà fondamentale comunque come interpreteremo la partita, dobbiamo dare continuità ai risultati oltre che alle prestazioni”.