Ascoli, solo un pari col Vicenza.‎

Spread the love

altL’Ascoli non riesce a vincere in casa. L’1-1 finale permette al Vicenza di conquistare il primo punto in campionato, mentre la compagine bianconera  non è riuscita a dare  continuità alla vittoria della seconda giornata a Gubbio   e arrivare ad un passo da quota zero ma si deve accontentare  al pareggio.

Mr Castori Castori  deve fare a meno di Parfait convocato in nazionale conferma dal primo minuto  Soncin e manda Romeo in panchina, insieme ai nuovi Tamburini, Vitiello e Boniperti. Beretta non ha tempo per riposarsi e viene schierato dal primo minuto insieme a Papa Waigo, con Sbaffo spostato a centrocampo. Mr Baldini si schiera con un classico Abbruscto davanti. Mentre gli ex Paolucci siede in panchina e Mirko Cudini e in tribuna.

La prima frazione ha un avvio lento entrambe le formazioni e in particolare l’Ascoli soffre il caldo. E la prima occasione giunge al 5′ ed è del Vicenza con Abbruscato  ma la sua conclusione è debole, la reazione dell’Ascoli giunge al  14′ con  Di Donato ma il tiro termina alta di poco. Il caldo la fa da padrone e il gioco si fa pesante. Al 20 è di nuvo il Vicenza a rendersi pericoloso. La gara non decolla, e entrambe le formazioni faticano a creare vere palle gol. La gara si rianima al 38′  quando Abbruscato porta in vantaggio il Vicenza bravo a mettere dentro da due passi. La reazione dell’Ascoli è immediata con Beretta che, su cross di Ciofani, spara di testa a botta sicura ma Frison si supera e devia miracolosamente la palla. L’Ascoli si getta in avanti e al 42 è di nuovo  Papa Waigo a sfiorare il gol del pareggio. Dopo 1 minuto di recupero  finisce il primo tempo con il Vicenza aventi per 1-0.

La seconda frazione si apre con una novità nella compagine bianconera  Romeo al posto del giovane Beretta. La squadra passa così al 4-4-2 con Papa Waigo e Sbaffo esterni, Soncin e Romeo d’avanti. L’Ascoli inizia pressare il Vicenza e al 5 giunge al pareggio. Su punizione di Pederzoli un difensore  del vicenza  ‘stoppa’ la palla di mano. Pinzani non ha dubbi e indica il dischetto. Romeo dal dischetto  spiazzando Frison. PEr l’1-1. La compagine bianconera si getta in avanti alla ricerca del gol del vantaggio ma prima Romeo e poi Soncin non riescono a gonfiare la rete. Al 23 Andelkovic, viene sostituito per infortunio al ginocchio destro. Il giocatore trasportato in ospedale è stato sottoposto a  radiografia il cui esito è stato negativo. Resta il trauma contusivo. Al 38 l’Ascoli resta in dieci a causa dell’infortunio di Sbaffo , uscito per un trauma distorsivo al ginocchio sinistro ( il giocatore si sottoporrà domani a risonanza magnetica, il cui esito è fondamentale per stabilire i tempi di recupero). . Il risultato forse accontenta  entrambe e dopo cinque minuti di recupero arriva il fischio  finale. I giocatori  escono tra gli applausi della curva.

 

FOTO GALLERY

 

ASCOLI (4-3-3): Guarna; Gazzola, Andelkovic (70′ Peccarisi), Faisca, Ciofani, Di Donato (cap.), Pederzoli (16′ Vitiello), Sbaffo; Papa Waigo, Soncin, Beretta (46′ Romeo). A disp: Maurantonio, Giovannini, Tamburini, Boniperti. All: Castori

VICENZA (4-3-2-1): Frison; Martinelli (cap.), Bastrini, Augustyn, Pisano; Botta, Paro, Rigoni; Alemao (11′ Paolucci), Misuraca (28′ Bariti), Abbruscato. A disp: Acerbis, Zanchi, Giani, Soligo, Danti. All: Baldini

Arbitro: Pinzani di Empoli

Spettatori: 3.159 di cui 1.139 abbonati.

Reti: 38′ Abbruscato, 50′ Romeo

NOTE: ammoniti Pederzoli (A), Botta (V), Augustyn (V). Spettatori 3.159 (1.139 abbonati) per un incasso di 36.390,42 € (quota abb. 11.004,92 €). Dal 38’ st Ascoli in 10 uomini per l’uscita di Sbaffo per infortunio (già effettuate le tre sostituzioni). Rec. 1’ pt, 5’ st.