Asd Monticelli-Giuseppe Ada: Contro il Chieti è stata la partita nella quale abbiamo sofferto di più

Spread the love

gol-Alijevic

Giuseppe Adamoli, esperto difensore del Monticelli, è tornato sulla partita con il Chieti, con lo sguardo però puntato alla trasferta di Castelfidardo di domenica prossima. ” Contro il Chieti è stata la partita nella quale abbiamo sofferto di più, sicuramente per merito loro che hanno messo in campo un grande possesso palla; impedendoci di fare il nostro solito gioco. Nonostante tutto non abbiamo subito grosse occasioni nel primo tempo e abbiamo rischiato qualcosina solo quando ci siamo sbilanciati nel secondo tempo. Grazie poi alla grinta messa in campo, al nostro capitano e anche a un pizzico di fortuna, siamo riusciti a fare questo punto che muove la classifica e ha anche impedito al Chieti di fare altri punti; in questo momento dobbiamo stare attenti anche a questo. Ora arrivano tre – quattro belle battaglie una dietro l’altra; domenica a Castelfidardo la partita è già descritta con il cambio di tecnico. Conosciamo De Angelis, ricordando anche quello che è stato il Montegiorgio dello scorso anno. Una squadra che rispecchierà il carattere del Mister, si presenterà quindi con il coltello tra i denti; sappiamo quindi che sarà una partita maschia ma noi dobbiamo trovare i loro punti deboli e cercare di fare di più rispetto a quello che abbiamo fatto domenica scorsa”.Giuseppe Adamoli, esperto difensore del Monticelli, è tornato sulla partita con il Chieti, con lo sguardo però puntato alla trasferta di Castelfidardo di domenica prossima. ” Contro il Chieti è stata la partita nella quale abbiamo sofferto di più, sicuramente per merito loro che hanno messo in campo un grande possesso palla; impedendoci di fare il nostro solito gioco. Nonostante tutto non abbiamo subito grosse occasioni nel primo tempo e abbiamo rischiato qualcosina solo quando ci siamo sbilanciati nel secondo tempo. Grazie poi alla grinta messa in campo, al nostro capitano e anche a un pizzico di fortuna, siamo riusciti a fare questo punto che muove la classifica e ha anche impedito al Chieti di fare altri punti; in questo momento dobbiamo stare attenti anche a questo. Ora arrivano tre – quattro belle battaglie una dietro l’altra; domenica a Castelfidardo la partita è già descritta con il cambio di tecnico. Conosciamo De Angelis, ricordando anche quello che è stato il Montegiorgio dello scorso anno. Una squadra che rispecchierà il carattere del Mister, si presenterà quindi con il coltello tra i denti; sappiamo quindi che sarà una partita maschia ma noi dobbiamo trovare i loro punti deboli e cercare di fare di più rispetto a quello che abbiamo fatto domenica scorsa”.