AZZURRA COLLI – JRVS 1-1

Spread the love

JRVSIl mister Morganti, ex di lusso, voleva la prova di orgoglio dopo l’opaca e deludente gara con l’Amandola di sabato scorso ed è stato subito accontentato dai suoi ragazzi che con l’Azzurra Colli hanno sciorinato una prestazione quasi perfetta, è mancata solo la vittoria, in cui concentrazione, grinta e applicazione tattica l’hanno fatta da padrone dall’inizio alla fine.

L’Azzura contava l’assenza di Ogliari e Valentini perni della difesa, di contro la JRVS non poteva contare su Giovannucci, Romani, e sul Bomber Gas..pari con la caviglia fuori uso. In panchina una nidiata di ’95 e in campo, all’esordio dall’inizio, Vitelli che ha compiuto 17 anni a giugno.

Dopo un inizio in cui le due squadre si sono studiate, al 10′ un’occasione ghiottissima per andare in vantaggio per la JRVS, con Pippo Massa che mette al centro una palla invitantissima che viene bucata clamorosamente da Valenti a due metri dalla porta.  Al 13° e 20° due tentativi con scarsa fortuna di Pelliccioni e Cardinali e al 26° Valenti si riscatta alla grande. Va via sulla sinistra al suo controllore, entra in area e fa partire un missile che si infila a fil di palo alla destra del portiere che comunque non è sembrato immune da colpe. Dopo un episodio dubbio in area del Colli, con Massa spintonato mentre si apprestava a concludere, è Angelini che con un prodigioso recupero su Cardinali lanciato a rete sventa il pericolo. Al 40° il fattaccio. Su lancio di Bonfiglio si avventano in tre oltre la linea dei difensori e nonostante le proteste di giocatori e panchina l’arbitro convalida il gol del pari che a tutti era parso in fuorigioco. La JRVS rientra negli spogliatoi con la convinzione di aver subito un’ingiustizia.

Il secondo tempo è un’altra partita. Al 49° Vagnoni ruba palla a tre quarti campo e per poco non beffa il portiere AZZURRA COLLI – JRVS   1-1  con un pallonetto. Al 52° Fioravanti mette in angolo un bel tiro di De Marco. Al 60° Valenti sbuccia davanti al portiere un altro bel passaggio di Massa e subito dopo Del Buono si vede deviare in angolo un bel diagonale da appena dentro l’area di rigore. Dopo una bella punizione di Luzi da 30 metri che sfila di poco fuori, si fa finalmente vivo il Colli che, con bel tiro da fuori di Di Venanzo, costringe ad una difficile parata di piedi Agostini. Al 71° Vitelli manda sopra la traversa un bel cross di Sergio De Marco e al 79° dopo una bella triangolazione in area di Luzi e Del Buono Valenti si vede ribattere il tiro a botta sicura. Un’ingenuità a centrocampo, con Bonfiglio che parte in contropiede a difesa sguarnita, non è pagata cara solo per il prodigioso recupero di Passalacqua.

Doria va giù in area ma l’arbitro stavolta forse vede bene, il fallo era stato subito da Passalacqua. Non vede  forse bene anche nell’azione successiva in cui Luzi entra in area dopo essersi liberato dell’avversario e viene spinto da dietro dallo stesso in recupero proprio mentre calcia solo davanti al portiere.

La partita è rimasta un capovolgimento di fronte fino alla fine. Dopo un bellissimo tiro a volo di Bonfiglio su calcio d’angolo deviato in angolo da Agostini all’ 86° l’occasione che ha fatto terminare con l’amaro in bocca la JRVS. Al 90° punizione di Luzi che incoccia la traversa e torna in campo, con il portiere a terra e la porta sguarnita il tiro di Vitelli che sembrava destinato in rete impatta con la punta del piede di Ciabattoni e finisce, miracolosamente per il Colli, in calcio d’angolo.

Partita bella e corretta nonostante l’incertissimo e insufficiente Bracalente di Fermo abbia ammonito ben cinque giocatori della JRVS e due del Colli.

Il Colli si è dimostrata la squadra esperta che si sapeva. La JRVS ha dimostrato di essere squadra quadrata e ben messa in campo.

 

Azzurra Colli: Fioravanti, Paolini, Ciabattoni, Valenti, Cicchi (dal 50° Morganti), Doria, Pelliccioni, Fantuzi (dal 80° Paoletti), Cardinali, Bonfiglio. Di Venanzo

JRVS: Agostini, De Marco S. (75° Elsini), Vitelli, Passalacqua, Angelini, De Marco, Massa, Marini, Valenti, Luzi, Del Buono – In panchina: Spicocchi, Gigli, Angelini, Cinesi, Ventura.