Benevento-Ascoli le parole di Vivarini prima della trasferta

Spread the love
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares

In vista di Benevento-Ascoli dopo la bella vittoria per 1-0 contro Hellas Verona dello scorso martedì allo stadio Del Duca di Ascoli, parla il Mister bianconero Vincenzo Vivarini. In primo luogo, spende due parole per fare i suoi sinceri auguri alla società bianconera che ha spento 120 candeline: Vorrei fare gli auguri anch’io a questa società, ieri sono rimasto sorpreso, so che la curva è unica, la più bella della Serie B, ma ieri ho apprezzato l‘amore unico che bambini, mogli e famiglie intere hanno per questo club. E’ stato qualcosa di fenomenale, complimenti ancora a questa società”.

Benevento-Ascoli:

In seguito,il mister parla della partita con il Benevento, in programma domani 3 novembre alle ore 18:00 al Ciro Vigorito di Benevento: “Stiamo ancora lavorando tantissimo, credo che a livello tattico siamo arrivati ad un ottimo punto, adesso dobbiamo lavorare a livello mentale per affrontare ogni sfida al meglio. Affrontiamo una squadra che sulla carta è la migliore della categoria, ma in campo saremo 11 contro 11, abbiamo una carta importante da giocare, dovremo metterli in difficoltà con tanta rabbia e determinazione; andremo a giocarcela anche là, spero di dare continuità a quello fatto contro il Verona”.

“Bisogna avere rispetto del Benevento – prosegue Vivarini – è una piazza calda anche la loro, ci sarà un apporto del tifo importante, non bisognerà concedergli spazio. E’ una difficoltà in più l’aver giocato 3 partite in 8 giorni mentre loro martedì non hanno giocato, avrei preferito affrontare il Benevento con le stesse partite nelle gambe, noi dovremo andare di slancio, abbiamo molte armi a nostro disposizione. Dobbiamo comunque avere equilibrio, non dobbiamo perdere l’entusiasmo di fronte ad una sconfitta”.

Baldini ha problemi ad un ginocchio da una settimana e non ci sarà- conclude il mister – Così come Rosseti  che si è bloccato così e come Carpani che ha avuto un risentimento. Dobbiamo valutare bene i recuperi, cerco di solitamente di dare continuità ad una squadra che vince, ma domani sarà una situazione particolare, non abbiamo solo 10 giocatori, tutti i giocatori in rosa possono dare qualcosa di importante”

leggi altre notizie sul mondo del calcio su sportpiceno

gurda anche il canale youtube di sportpiceno e picenogame

Print Friendly, PDF & Email