Calcio a 5 : Adverso Ascoli, buon inizio del girone di ritorno

Spread the love

roberto pallottini L’Adverso Planet Win 365 Ascoli Piceno inizia con quattro punti il girone di ritorno del massimo campionato regionale di calcio a 5. Smaltita “la sbornia” per la vincita della Coppa Marche la squadra di mister Rocchi si rituffa sul campionato con maggiore convinzione e nella prima partita affronta in casa il Città di Falconara.

L’Adverso vince e convince, nonostante le pesanti assenze di Traini, Guerrieri, Felicetti e Russo. La squadra bianconera ha dimostrato di essere una vera squadra, dove tutti danno il loro contributo. Debutta in campionato Roberto Pallottini, dopo il buon esordio in coppa. La prima occasione è per gli ospiti con Molinari ma Manfroni è attento e respinge di piede. Al 13’ minuto Ascoli in vantaggio con Giorgi, MVP della Coppa Marche, che realizza con un tiro dalla distanza.

Il Falconara prova a reagire immediatamente ma Qorri è sfortunato perché il suo tiro colpisce il palo. Lo stesso Qorri trova la rete del pareggio al 20’. Passa un minuto e Pallottini si getta sulla ribattuta del portiere e segna il gol del nuovo vantaggio per i bianconeri. Gli ospiti potrebbero pareggiare di nuovo con Zizzama ma il suo tiro è impreciso. Non sbaglia invece Clerici, autentico mattatore della partita, su delizioso assist di Sestili. A un minuto dalla fine del primo tempo, azione fotocopia con Sestili che appoggia per Clerici che porta l’Adverso sul 4-1. Il Falconara inizia bene il secondo tempo e riesce subito ad accorciare le distanze con Vallucci, ben appostato sul secondo palo.

Un minuto dopo Salerno ha una buona occasione ma Manfroni esce bene e chiude lo specchio della porta. Ci prova anche Bacaloni da fuori con Manfroni ancora pronto alla deviazione. Al minuto otto calcio d’angolo per l’Adverso Planet Win 365: assist di Felicetti per Clerici che segna a porta sguarnita. Passano cinque minuti e ancora lo scatenato Clerici segna la sua quadripletta per la rete del 6-2. Il Falconara comunque non si arrende e crea due occasioni prima con Marcelletti che calcia in porta e Manfroni che respinge, poi con Bacaloni che colpisce la traversa. Lo stesso Marcelletti con un tiro angolato segna la rete del 6-3. Gli ospiti giocano la carta del quinto di movimento, ma sbagliano qualche appoggio con i bianconeri che provano a sfruttare con tiri da fuori, soprattutto con Falconi che ci prova due volte non trovando lo specchio della porta. Al 30’ Pallottini ruba palla a centrocampo e tira senza pensarci con la palla che gonfia la rete. C’è tempo per un ultimo gol, quello di Marcelletti che chiude la partita sul 7-4 finale.

Nella seconda partita di campionato l’Adverso Planet Win 365 affronta il Fano, il cui campo è finora inviolato. Infatti, tra le mura amiche i fanesi hanno vinto sei volte e pareggiato solo una partita. Il primo tiro in porta è per i granata per merito di Nespola, il cui tiro termina fuori complice una deviazione. Al 5’ il Fano passa in vantaggio con Rosati, che sfrutta la porta vuota con Traini bloccato a terra da un fallo non visto dagli arbitri. Dopo cinque minuti l’Adverso va vicinissimo al gol: acrobazia volante di Pallottini con la palla che colpisce la traversa e cade a terra con la palla entrata per metà in porta. A metà primo tempo la squadra di Rocchi trova il pareggio: azione in velocità con Sestili-Dorinzi-Felicetti con quest’ultimo che dribbla il portiere e viene steso. L’azione prosegue e la palla finisce in rete ma l’arbitro commette un grossolano errore perché concede il calcio di rigore ammonendo il portiere che invece andavo espulso; avrebbe potuto convalidare il gol e in quel caso ammonire il portiere. Lo stesso bomber Felicetti segna il tiro dal dischetto. Poco dopo i bianconeri potrebbero andare in vantaggio ma non sfruttano un contropiede in superiorità numerica. A due minuti dalla fine ancora sfortuna per gli ascolani: grande conclusione di Zuppini che colpisce la traversa. Il secondo tempo è molto vivace e Felicetti potrebbe portare in vantaggio i suoi ma da buona posizione calcia fuori. Ci prova il Fano con Nespola ma Traini para il suo tiro poi con Chiappori che non sfrutta una buona occasione. In un minuto l’Ascoli ha due occasioni prima con Felicetti che calcia bene ma il portiere respinge il giro, poi con Pallottini che non riesce a concludere bene. Si susseguono ribaltamenti di fronte e il Fano ci prova con un tiro di Di Maggio parato da Traini, poi colpiscono un palo in seguito ad azione di calcio d’angolo. Felicetti vuole il gol a tutti i costi ma il suo tiro termina fuori. Ci prova Russo, al rientro dopo un lungo stop per infortunio, ma il portiere compie una prodezza. Si smarca bene Sestili, ma il suo tiro/cross non è raccolto. Russo prova l’eurogol di tacco ma la sfera finisce fuori. L’Ascoli attacca con Guerrieri, il suo tiro viene respinto, Felicetti si avventa sulla ribattuta ma il suo tiro è debole. Arriva poi il momento del Fano che colpisce due legni con Rosati e Nespola. Finisce così la partita con un pareggio tutto sommato giusto. Il prossimo impegno vedrà l’Adverso Planet Win 365 Ascoli affrontare in casa i rossoblù del Riviera delle Palme in un derby molto sentito. L’ appuntamento da non mancare è fissato per sabato 25 gennaio alle ore 15,00 presso il palazzetto di Monticelli.