Calcio a 5: Adverso Ascoli vince un derby di fuoco

Spread the love

alt Ci si aspettava una partita combattuta, visto che le partite tra Ascoli e San Benedetto accendono sempre una rivalità mai doma, e il match tra Adverso e Riviera ne è stata la riprova. Vince la squadra di mister Rocchi davanti a un discreto pubblico, con polemiche a fine gara con qualche parapiglia dovuto forse alla rabbia rossoblù per la sconfitta. Il Riviera presenta il nuovo allenatore Grossi che sostituisce il dimissionario Trovarelli. I ragazzi della Samb prendono subito il carattere del nuovo allenatore, mettendo in campo cuore e molta grinta, a volte forse anche troppa. Ma mister Grossi si sa che è un esempio di sportività, correttezza e lealtà nei confronti di tutti, arbitri e avversari, tutte doti costruite nei tanti anni trascorsi sui campi di calcetto. L’Adverso Planet Win 365 vuole la vittoria per recuperare punti e scalare la classifica e parte subito forte; già al primo minuto va vicinissimo al gol con Felicetti che in seguito a calcio d’angolo si ritrova davanti al portiere, ma il bomber bianconero si fa ribattere il tiro; nell’azione susseguente lo stesso numero nove ascolano non riesce a impattare la sfera per un nonnulla. Il Riviera alla sua prima occasione va in gol con Rosetti che calcia al volo la sfera che s’insacca sotto la traversa. Bellissimo e fortunato il gol del pivot ospite. L’Adverso si butta in avanti e in due minuti ci provano Giorgi, tiro ben parato dall’ottimo portiere rivierasco, e Felicetti con l’estremo difensore che respinge come può. Ancora Felicetti pericoloso in due occasioni; nella prima, su assist di Sestili, con un tiro impreciso, nella seconda invece mira all’angolino con il portiere sempre attento. Sul capovolgimento di fronte gli ospiti si rendono pericolosi con Piccinini la cui conclusione termina a lato. L’ Adverso Planet Win 365 nel finale ci prova con Pallottini, tiro fuori di poco il suo, e ancora con Felicetti che sembra avere un conto aperto col portiere. A un minuto dal termine l’Ascoli accorcia le distanze: Clerici scarica tutta la sua rabbia su punizione con la palla che finisce in rete. Prima del fischio di metà tempo Piccinini per il Riviera colpisce un palo. Si rientra in campo per il secondo tempo e i ragazzi di Rocchi cercano subito la partenza sprint nella ricerca del pareggio, ma sono sfortunati. Infatti Guerrieri in scivolata colpisce in pieno il palo, mentre Giorgi poco dopo fa tremare la traversa. I sambenedettesi, forse stanchi, cominciano a fare numerosi falli e dopo sette minuti sono già al quinto fallo. Al decimo minuto altro fallo dei rossoblu e tiro libero per l’Ascoli. Sul dischetto va Giorgi, che con i suoi calci piazzati nelle finali di coppa davanti a mille persone ha contribuito a far vincere una finale; a nulla valgono perciò i tentativi di disturbo e insulti del poco sportivo Rosetti. La palla termina in rete per il pareggio bianconero. Passa un minuto e Giorgi serve un pallone delizioso a Russo che torna in gol per il sorpasso bianconero. Il Riviera Samb s’innervosisce, soprattutto dalla panchina, con gli arbitri assoluti spettatori non paganti di questa partita. L’Adverso tiene campo e palla, il Riviera si vede solo due volte dalle parti di Traini sempre con Rosetti, che prima sbaglia malamente un passaggio da buona posizione, poi ci prova con un buon scavetto che però termina fuori. I rivieraschi commettono altri falli non visti dai giudici di gara, finchè non arriva finalmente un altro tiro libero. La bomba di Giorgi questa volta però colpisce la traversa. Si soffre fino alla fine, ma la spunta l’Adverso Planet Win 365 che così recupera un altro punticino dal quinto posto, ultimo posizione valevole per la disputa dei play-off, mentre il Riviera Samb rimane tristemente fermo a 11 punti in penultima posizione a grosso rischio di retrocessione diretta. Adverso PlanetWin365 Ascoli Piceno: Traini – Clerici – Giorgi – Dorinzi – Guerrieri – Sestili – Zuppini – Felicetti – Russo – Pallottini – Manfroni – Falconi. Riviera Samb : Pompei – Olivieri – Grossi – Cameli – Fanesi – Talamonti – Aureli – Rosetti – Marconi – Piccinini – Novelli- Reti: 0-1 Rosetti 0-2 Talamonti 1-2 Clerici // 2-2 Giorgi 3-2 Russo