CALCIO A 5 IPOVEDENTI, L’INVICTA PESARO 2001 PRENDE 10! SI APRE LA STAGIONE COL DECIMO TROFEO VINTO

Spread the love

Un’altra splendida vittoria che si va ad aggiungere alla bacheca e, che conta ormai ben 10 trofei vinti consecutivamente. Continua quindi, la scalata dell’Invicta Pesaro 2001, inarrestabile… o meglio semplicemente Invicta, ovvero invincibile! Al palazzetto dello sport “Falcone e Borsellino” di Sovigliana – Vinci (FI) si è disputata la Supercoppa Italiana di calcio a 5 per ipovedenti fra l’Invicta Pesaro 2001 (Campione d’Italia in carica e vincitrice della Coppa Italia) e la NoiVed Napoli (finalista della Coppa Italia) terminata 7-2. Questa partita di Supercoppa dà inizio alla stagione sportiva 2016/17, si aprirà, infatti con la prima fase di Coppa Italia a metà dicembre, mentre a gennaio avrà inizio il campionato italiano di categoria. Per la cronaca l’incontro, dopo pochi minuti di studio, ha visto subito l’Invicta Pesaro 2001 prendere il pallino della gara con diverse giocate e andando al tiro più volte. Nel Napoli mancano almeno tre giocatori all’appello, mentre Pesaro 2001 ha solo una defezione a referto. I fratelli Del Canto producono tanto gioco e incantano quando mandano, insieme alle genialate di Mastracci, in gol Raviele. A metà tempo per il Pesaro 2001 è invece lo stesso bomber a suggerire un’occasione propizia mandando a segno a sua volta Mastracci, che porterà a 2 poco dopo le marcature personali. Il Napoli non incide molto nel primo tempo, infatti va al tiro solo due volte verso lo specchio della porta difesa da Accanito, di cui una è la rete di Tateo che accorcia il risultato proprio alla fine del primo tempo. Si va così al riposo sul 3-1. Il pubblico sugli spalti apprezza e aaplaude incitando le due compagini che d’altra parte sanno che si affrontano le squadre più forti d’Italia. Il Pesaro 2001 alla ripresa mostra un ottimo giro palla e sicurezza nel gioco di squadra, sintomo di grande coesione e disponibilità di tutti i giocatori. Inoltre, il mister Belluomini ha ruotato tutta la rosa a disposizione, facendo assaggiare il clima partita a tutti, riavendo perciò il quintetto base riposato per la ripresa quando, infatti mette con Mastracci e Raviele ko gli avversari. Occasione indimenticabile per il giovane Samuel che, assaggia il clima così importante come è questa partita secca di finale. Per i partenopei infine va a segno anche Iosa in prestito per quest’anno dal Fano, per Raviele alla fine sono 3 e per Mastracci mattatore del match sono 4. I Pesaresi (nelle loro fila militano 5 elementi che compongono la squadra Nazionale) vincono la terza Supercoppa per il terzo anno di fila, bissando il successo dello scorso gennaio sempre contro la NoiVed Napoli. Dunque, l’Invicta Pesaro 2001 aggiunge così il decimo trofeo alla propria bacheca che, negli ultimi cinque anni, si è arricchita ai ben 4 scudetti, 3 Coppe Italia e 3 Supercoppe. Il pubblico presente ha, quindi, assistito a una partita con capovolgimenti di fronte e, soprattutto, molto corretta, nonostante la grande rivalità sportiva fra le due società dell’Unione Italiana Ciechi. Presenti per la premiazione il Consigliere della FISPIC Palombieri e l’Assessore allo sport del Comune di Vinci Sara Iallorenzi. Tanti applausi durante la premiazione. Il Presidente dell’Invicta Pesaro 2001, Paolo Gramolini, ringrazia il mister Belluomini, il suo braccio destro e sinistro Bibbò e il prezioso autista ViTo ma, soprattutto, ringrazia i suoi ragazzi “unici” e tutti coloro che vogliono bene a questo movimento perchè è con questo ennesimo trofeo consecutivo che si va VERSO LA LEGGENDA!!!!! AVANTI COSI’