Calcio Prima Cat CASTIGNANO – AVIS RIPATRANSONE3-0

Spread the love

niccolini1CASTIGNANO.Il Castignanoasfalta letteralmente la compagine amaranto nel big match di giornata, con una vittoria super mai messa in discussione con il risultato finale di 3-0, che poteva essere ancora più rotondo se gli attaccanti locali non avessero peccato di precisione sotto porta. Grande cornice di pubblico al Comunale per l’ultima gara casalinga dell’anno che può valere, in caso di vittoria, il sorpasso sui ben più quotati avversari. Mister Di Lorenzo decide di non rischiare Giovannucci, al rientro dopo l’infortunio, ed opta per l’ormai consueto 4-3-3 con il ritorno di Berardini tra i pali, Massetti in cabina di regia ed il tridente Ciotti – Niccolini – Vannicola; 4-4-2 per gli ospiti che privi degli squalificati Faraone e Di Bari, optano per la coppia offensiva Castorani – Zè Peres.Partenza arrembante dei locali che già all’8’,con un pressing asfissiante sulla difesa granata, costringono Cameli ad un retropassaggio maldestro ed avventato, Vannicola approfitta dell’errore e calcia in porta, Carfagna ci arriva ma respinge praticamente sui piedi di Niccolini che non deve far altro che spingere il pallone in rete! 1-0 e gara subito in salita per il Ripatransone. Ci si aspetta la reazione degli ospiti, a cui anche un pari andrebbe bene per mantenere il vantaggio in classifica sui biancorossi, invece è un monologo del Castignano che macina gioco e va vicino al raddoppio con un tiro di Massetti dai 25 metri, poi al 44’ Carfagna è strepitoso a togliere da sotto al sette un tiro-cross di Capriotti che sarebbe finito tranquillamente in rete. Ancora un ispirato Capriotti al 45’ affonda sulla sinistra ma il suo cross al bacio viene sprecato da Vannicola che non ci arriva per poco. Finisce il 1°t ed in campo c’è solo il Castignano; nella ripresa ci si aspetta quantomeno una reazione d’orgoglio dei ripani ma gli ospiti sembrano avere la testa da tutt’altra parte visto che al 47’ si dimenticano di Niccolini che fila via in solitario davanti al Carfagna, impappinandosi proprio sul più bello e sprecando incredibilmente l’occasione del ko. Niente paura perché l’esperto Cameli (il peggiore in campo) al 50’ si dimentica di nuovo di Niccolini che, lanciato da Massetti, in fotocopia all’azione precedente fila via davanti a Carfagna siglando stavolta il meritato 2-0, nonché la sua 17.a rete stagionale che lo proietta sempre più capocannoniere del girone. Gara virtualmente chiusa ma il Castignano continua a sfiancare gli avversari con un ritmo incessante, Di Buò corre come un pazzo su tutti i palloni, Ciotti è una spina nel fianco con le sue sgroppate, la difesa biancorossa è impeccabile e concede solo al 71’ al neo entrato Di Girolamo il primo tiro in porta al Ripatransone, peraltro ben parato da Berardini, fin lì inoperoso. Ci prova poi Aloisi su punizione al 74’ ma Berardini blocca sicuro poi al 78’ Niccolini ha la palla del tris ma stavolta Carfagna compie un miracolo ed in disperata uscita salva i suoi dalla disfatta. Per poco però perchè all’84’ il neo entrato Primo Troli svetta più in alto di tutti su un calcio d’angolo battuto da Ciotti ed infila il meritatissimo 3-0, per la gioia dei calorosissimi tifosi biancorossi entusiasti della prova dei propri beniamini. Al 94’ Ciotti ha ancora la forza di farsi una sgroppata di 40 metri per cercare l’acuto personale che sarebbe ampiamente meritato ma ancora Carfagna, l’unico a non aver tirato i remi in barca dei suoi, gli dice no con una bella parata. Al fischio finale dell’ottimo Picchio di Macerata esplode la festa biancorossa, con i tifosi che chiamano il Castignano sotto la tribuna per ricevere i meritatissimi applausi. Con questa netta affermazione, i ragazzi di Mister Di Lorenzo scavalcano proprio il Ripatransone al 5° posto in graduatoria, entrando dunque attualmente nei play – off ma decisiva sarà l’ultima gara della stagione, ovvero sabato prossimo alle ore 16 a Capodarco di Fermo, casa della Futura ’96, seconda forza del torneo. Con una vittoria il Castignano sarebbe automaticamente certo dei play – off, che potrebbero arrivare anche in caso di pareggio o addirittura sconfitta se il Ripatransone non dovesse battere il Venarotta; insomma il Castignano ha in mano il proprio destino ed è a 90’ dal sogno, cosa impronosticabile ad inizio anno e che testimonia ancora di più il valore della stagione dei ragazzi di Mister Di Lorenzo; una cosa è sicura: comunque vada sarà sempre un successo!

CASTIGNANO: Berardini, Rossi,Capriotti (85’ Santini), Di Buò(78’Iotti),Amadio, Rossetti, A.Di LorenzoCiotti, Niccolini, Massetti, Vannicola (70’ P. Troli).All: Oliviero Di Lorenzo

RIPATRANSONE: Carfagna, Vallese (54’ Di Girolamo), Cicchi, A. Troli, Cameli, Nocera (82’ S. Nespeca), Tomassini, Aloisi, Castorani (59’ G. Nespeca), Zè Peres, Marchetti. All: Marco Bucci

Arbitro: Picchio di Macerata 7

Note: Spettatori 400 circa.