VEGAS Pro

JRVS Ascoli OFFIDA 2-1 (p.t. 1-1)

0
0
0
s2smodern
Alfredo De Marco

Difficile ormai trovare parole per rendere omaggio a questa squadra.

I ragazzi di Morganti oggi hanno dimostrato sul campo di meritare la finale dei play-off del girone D. Non so se per l'entusiasmo che viene da quest'altro bel risultato raggiunto, ma credo che oggi abbiano disputato una delle più belle gare di tutto il campionato. Annoveravano assenze importanti, in panchina due ragazzi della Juniores, ma questo non ha impedito loro di mettere la museruola all'ambizioso Offida. Chi è sceso in campo ha dato l'anima per difendere i colori e non ha fatto rimpiangere gli assenti, mai una palla buttata, ma gioco di qualità e applicazione dal primo all'ultimo minuto. Alla fine si può dire che hanno fatto tutto loro, anche perché il gol del vantaggio dell'Offida al 32° è nato da un'ingenuità di Spicocchi che ha sparato un rinvio sulla schiena di Rosa, che poi è stato lesto, forse anche aiutandosi con una spinta sul portiere, a ribattere in rete il pallone che, alla fine della parabola, era schizzato sulla traversa. Prima del gol era stata però la JRVS, al 27°, che era andata vicinissima al vantaggio con Troli che, su angolo, saltava più alto di tutti e si vedeva ricacciare da sotto la traversa la deviazione a rete da uno strepitoso Capriotti. Al 35° poi il gol più bello della giornata, con del Buono che riprendeva dai 25 metri un pallone respinto da una mischia in area e coordinandosi da campione, quale lui è, ha sparato un missile che dopo aver battuto sulla traversa è rimbalzato a terra e poi si è infilato sotto la traversa stessa. Al 43°, fortuito o no, Bianchini ha ricevuto un colpo che gli ha spaccato l'arcata sopraccigliare ed è stato costretto ad uscire per Marina che non era al meglio della condizione. Secondo tempo giocato a viso aperto dalle due squadre e dopo un bel tiro di Marina parato con difficoltà da Capriotti al 64°, al 66° la JRVS passava in vantaggio con un bel colpo di testa di Romani su punizione da fondo campo ben pennellata Passalacqua. La reazione dell'Offida è stata sterile ed a parte una pericolosa palla che ha attraversato tutta l'area senza essere deviata da nessuno al 73° non si registrano altre azioni degne di nota fino al fischio finale del direttore di gara. Entusiasmo alle stelle per una meritata vittoria che tiene ancora aperti i giochi promozione. Sognare non costa nulla, ma con questo mister e questi ragazzi nulla è impossibile.

JRVS ASCOLI: Spiccocchi, Anemone, Del Buono, Passalacqua, Troli, Romani, Cinesi, De MarcoBianchinii, (43° Marina) ValentiGigli (88° Cosmi). A disp. Giovannozzii, Ventura, Santini, Ciarrocchi, Angelini. All. Morganti.

OFFIDA: Capriotti, Menghini, Pergolizzi, Vallorani (80° Rosati), Luzi, Scaramazza, Cesani, (53° Giudici) Minopoli, Rosa, Schiavi, Ciotti. A disp. Pacioni, Catalini, Ferretti, Salaris, Ottavi. All. Minuti.

Terna arbitrale di Ancona: Arbitro Clementi

Reti: 32° Rosa (O) – 35° Del Buono (J) – 66° Romani (J)

foto 

Alfredo De Marco