Cardinaletti: “Se ci sono le condizioni siamo disponibili a giocare”.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In merito alla decisione che sarà presa domani sulla disputa o meno della gara di campionato fra Ascoli e Virtus Entella, è intervenuto nel pomeriggio di oggi l’Amministratore Unico Cardinaletti:

“Siamo in attesa come tutti di conoscere la decisione che sarà presa domani; stiamo vivendo la difficile situazione di tutto il territorio con serietà e grandissima attenzione e vorremmo che tutte le partite si giocassero a prescindere se convenga o meno quindi speriamo di poter giocare se ci sono le condizioni per farlo; se possiamo essere identificati come società, che può fornire un servizio per distogliere la gente da ansia e preoccupazione del momento, siamo disponibili. Prima si ripristina  una situazione normale e meglio è. In questi giorni gran parte della squadra e dello staff risiede sulla costa per prepararsi al meglio alla partita dato che tutti sono molto spaventati dalle scosse; altri sono voluti restare ad Ascoli nelle proprie abitazioni”.

L’occasione è stata utile anche per fare il punto sulla costruzione del nuovo centro sportivo, il Picchio Village:

“Abbiamo già fatto l’atto pubblico, che non è il passaggio di proprietà, ma è comunque atto irreversibile. In un mese e mezzo, bruciando tutte le tappe, siamo riusciti ad avere, grazie al supporto dei tecnici e delle istituzioni, tutte le autorizzazioni che servono per avviare i lavori ed entro la fine dell’anno trasferirvi la prima squadra, a fine stagione anche il settore giovanile. Per trasferire la prima squadra dovremo subito mettere a posto due campi in erba naturale e gli spogliatoi; a seguire realizzeremo due sintetici e un altro in erba”.

Print Friendly, PDF & Email