COMUNICATO ASCOLI PICCHIO FC 1898

Spread the love

presss

I legali dell’Ascoli Avv. Grassani ed Avv. Celani si riservano ogni azione idonea a tutelare l’immagine dell’Ascoli Picchio, gravemente lesa dalle dichiarazioni apparse sul comunicato del Teramo Calcio, certi che il Tribunale Federale emetterà la sentenza in conformità  alle risultanze probatorie emerse nel corso del processo.

E’ doveroso precisare che il predetto comunicato contiene notevoli inesattezze (distacco in classifica di 4 e non 5 punti tra i due club, avvisi di garanzia mai ricevuti dall’Ascoli Picchio), insinuazioni ed accuse diffamatorie (riferimento ad imprecisate “fonti interne federali” ed “introdotte conoscenze”, “disonorevole etica”) ed è opportuno ricordare che la vicenda giudiziaria nei confronti del Teramo non si deve certo all’iniziativa dell’Ascoli, bensì a quelle della Procura della Repubblica di Catanzaro e della Procura Federale, unanimi nel considerare ‘truccata a favore del Teramo” la partita Savona-Teramo. Procure davanti alle quali il presidente Luciano Campitelli non ha voluto rispondere, comportamento quantomeno curioso in chi si professa innocente. Quanto all’Ascoli,  in qualità di controinteressata  e parte lesa, non ha presentato alcuna denuncia, ma due lettere di significazione tese all’adozione, in tempi rapidi e ragionevoli, di tutte le determinazioni idonee a garantire e preservare la regolarità del campionato relativo alla stagione 2015/2016.