Coppa Italia: a Vallelunga per il secondo appuntamento

Spread the love

altQuesto fine settimana sul circuito Piero Taruffi di Vallelunga è di scena il secondo round della Coppa Italia con oltre 350 piloti, professionisti e amatori, che si sfideranno negli undici trofei inseriti nel format della Coppa tricolore.

Dopo il tragico incidente avvenuto nel corso della Bridgestone600, nella gara d’apertura a Misano, la Federazione e i piloti tutti si stringeranno ancora una volta intorno alla famiglia di Emanuele Cassani, che verrà ricordato con un minuto di silenzio.

I TROFEI
Bridgestone Challenge
I piloti e i team del Bridgestone Challenge tornano in pista con il 96 di Emanuele Cassani per sempre nel cuore. Li attenderà un fine settimana impegnativo, caratterizzato da un solo turno di qualifiche al sabato e doppio round di gare in programma una al sabato e una alla domenica.

Michelin Power Cup 2014
ll trofeo monogomma promosso dalla casa francese e organizzato dal Moto Club Motolampeggio di Roma, presieduto da Daniele Alessandrini, vede in testa alla classifica Alessio Toffanin (Yamaha) nella classe 600, davanti al campione in carica Giovanni Altomonte (Honda) e Antonio Nespoli, (MV Agusta). Nella 1000 il riferimento è Ermes Bettini (BMW), vincitore del round di Misano, davanti a Marco Lavizzari (BMW) e Marco Para.

Trofeo Amatori
Grazie alla vittoria nella gara d’apertura, il milanese Nicola Quinto (Honda) guida la classifica generale della classe 600 Avanzata davanti a Mirko Temporin e Stefano Brancher entrambi su Yamaha, mentre la 1000 vede tre piloti di provata esperienza occupare i primi tre posti della classifica generale. Nell’ordine: il marchigiano Fabrizio Fiorucci (Ducati) e la coppia lombarda formata da Fabrizio Orlando (BMW) e Denis Pilisi (Kawasaki). La Classe base, non disputata a Misano, debutterà invece a Vallelunga

RR cup
Dopo l’annullamento del 1° round, scatterà a Vallelunga la RR CUP 2014, una delle novità di quest’anno che ha riscontrato grande successo di presenze con griglie al completo. Anche questa formula, da considerare come l’evoluzione del Trofeo Italiano Amatori, mantiene la soglia di sbarramento dei tempi fissata in 1’58” per la classe 600 e 1’57” per la classe 1000 (con possibilità di un ulteriore secondo di tolleranza), avendo come riferimento il Mugello. L’obiettivo è innalzare il livello tecnico del confronto mantenendo un sostanziale equilibrio, così come hanno dimostrato le qualificazioni di Misano.

Grand Prix
I piloti della Grand Prix divisi tra 125 GP, 250 GP e 250 SP torneranno in pista per contendersi la leadership di questa prima parte di campionato. Molto atteso il confronto tra Giacomo Lucchetti (Aprilia), campione in carica e attuale capoclassifica, il bergamasco Jarno Ronzoni (Aprilia), Nico Racing e il patron del campionato Roberto Marchetti; sul quale ci sono grosse aspettative dopo l’ottima prestazione fatta registrare nella gara d’apertura a  Misano. Grande anche l’interesse dei piloti stranieri. Saranno presenti infatti gli svedesi Filip Hellberg -Honda 250 e Daniel Persson – Yamaha 250 Danish Road Racing e il francese Jerome Krebs – Honda 250.

Il programma di questo secondo round della Coppa Italia si aprirà come di consueto il venerdì con le verifiche tecniche e le prove libere. Sabato i due turni di prove cronometrate che definiranno le griglie di partenza delle gare che scatteranno la domenica a partire dalle 10:00. Il Trofeo Bridgestone recupera la il primo round con una gara al sabato e gara due alla domenica.