Coppa Italia: qualifiche e prime gare dell’ultimo round 2015 al Mugello

Spread the love

goi

L’Autodromo Internazionale del Mugello ha ospitato oggi le qualifiche ufficiali e le prime 2 di 13 gare in programma per quanto concerne l’atto conclusivo della Coppa Italia 2015, contenitore dei Trofei Approvati FMI che annovera non meno di 300 piloti partenti tra comprovati professionisti del motociclismo ed i cosiddetti ‘amatori’, schieratisi in gran numero al via tra il Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Michelin Power GP, Bridgestone Champions Challenge e International Grand Prix 125-250.

QUALIFICHE E PRIME GARE

Michelin Power GP La Michelin Power GP, serie promossa ed organizzata dalla EMG Eventi di Max De Simone e dalla MotoXracing di Sandro Carusi rappresentando i trofei del ‘Bibendum’, ha inaugurato il weekend di gare della Coppa Italia al Mugello. Nella prima di due gare in programma nel fine settimana la Michelin Power GP 600cc ha visto il successo di Andrea Rossi (Evo) a precedere il pari-categoria Giacomo Luminari ed il vincitore di classe ‘Ultimate’ Rudy Oliva, contesa caratterizzata subito da un primo colpo di scena con Emili Mitja fuori gioco nel corso del secondo dei dieci giri previsti. Nella Michelin Power GP 1000cc un confronto-a-tre per la vittoria ha visto primeggiare Ettore Carminati, in trionfo nell’assoluta e nella ‘Ultimate’ con meno di 1″ di vantaggio rispetto a Matteo Milanese (vittorioso nella ‘Evo’) e Alessandro Rossi, terzo a completare il podio. Trofeo Italiano Amatori Assegnati con un round d’anticipo i primi titoli 2015 nelle rispettive classi di appartenenza a Nicola Quinzanini (1000 Base), Nicolò Capelli (600 Base 2), Alessio Terziani (600 Avanzata 2) e Marco Para (1000 Avanzata 2), non mancano le tematiche d’interesse nel conclusivo appuntamento del Trofeo Italiano Amatori, serie da un decennio a questa parte affermatasi tra i campionati di maggior successo (oltre 1.500 piloti non-professionisti hanno preso parte alla serie) della Velocità tricolore. Nelle odierne qualifiche ufficiali si sono assicurati le pole position tra le 1000cc rispettivamente Jacopo Schirò (Avanzata 1), Benedetto Noberasco (Avanzata 2), Andrea Chiussi (Base 1) e Alberto Callegari (Base 2), mentre tra le 600cc primati di Matteo Bizzotto (Avanzata 1), Simone Lotito (Avanzata 2), Kevin Intrieri (Base 1) e Carlo Corsini (Base 2). Nella mattinata di domani le cinque gare in programma. RR Cup Wild card d’eccezione hanno monopolizzato la scena nelle qualifiche della RR Cup, trofeo ideato dal promoter Daniele Alessandrini e gestito dal Moto Club Motolampeggio di Roma volto ad offrire il giusto compromesso in termini di prestazioni, pneumatici e costi accessibili. Grazie al riferimento cronometrico di 1’52″385 conseguito nel secondo turno di prove ufficiali Fabrizio Perotti, comprovato protagonista del CIV Superbike, si è assicurato la pole position a precedere il vincitore di Misano Denni Schiavoni (1’52″754) con Remo Castellarin (1’52″956) terzo a precedere Francesco Ciacci (1’53″827). Tempi molto competitivi a testimoniare l’altissimo livello dei partenti della RR Cup, serie che assegnerà domani il titolo di categoria tra i duellanti Alessandro Simoneschi e Cristian Serri, qualificatisi rispettivamente in decima e sesta casella e distanziati tra loro di 130 punti nella generale. Bridgestone Champions Challenge Finale incerta per quanto concerne la settima edizione del Bridgestone Champions Challenge, serie di successo frutto del lavoro organizzativo compiuto dallo staff di Ideal Gomme Racing, con verdetti interessanti espressi oggi nel corso delle qualifiche ufficiali. Nella top class Bridgestone Champions Challenge 1000cc Alessio Toffanin in 1’56″077 da indiscusso dominatore si è assicurato la pole position a precedere Danilo Tomassoni (1’57″959), coppia di grandi protagonisti della serie a caccia del titolo per quanto concerne l’assoluta e la classe ‘Pro’. Non da meno la Bridgestone Champions Challenge 600cc con Michael Mazzina in 1’58″069 autore della pole position seguito dalla wild card Mattia Collini (1’59″068) con il capoclassifica di campionato (assoluta e Under 25) Michael Canducci terzo in 1’59″138, di un soffio meglio rispetto a Luca Volpato (1’59″280). International Grand Prix 125-250 Atto conclusivo al Mugello anche per quanto concerne la stagione 2015 dell’International Grand Prix 125-250, serie riservata alle gloriose 125cc e 250cc 2 tempi da Gran Premio che annovera ben 32 partenti provenienti dall’Italia, Francia, Germania, Svezia e Svizzera. Nelle qualifiche ufficiali Patrizio Binucci in sella alla propria Aprilia 250 GP in 2’00″262 è riuscito a spuntarla nella caccia alla pole rispetto al capoclassifica di campionato Jarno Ronzoni con la gara di domani che risulterà decisiva per l’assegnazione del titolo. Passando alle altre classi in gara il promoter della serie Roberto Marchetti non ha incontrato rivali nella 125 GP mentre Lorenzo Linari si è confermato primatista nella 250 Sport Production a precedere il rivale nella corsa al titolo Luca Petrini. L’Autodromo Internazionale del Mugello ha ospitato oggi le qualifiche ufficiali e le prime 2 di 13 gare in programma per quanto concerne l’atto conclusivo della Coppa Italia 2015, contenitore dei Trofei Approvati FMI che annovera non meno di 300 piloti partenti tra comprovati professionisti del motociclismo ed i cosiddetti ‘amatori’, schieratisi in gran numero al via tra il Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Michelin Power GP, Bridgestone Champions Challenge e International Grand Prix 125-250.