Czech Republic Grand Prix: Race

Spread the love

Romano Fenati, oggi, ha abbattuto un altro tabù, togliendo lo spillo dalla bambolina voodoo delle gare bagnate e ottenendo, di fatto, il suo primo bellissimo

podio in wet conditions. Anche se i 5 secondi posti, di cui quattro consecutivi, sono davvero tanti, i 6 podi in totale, in 10 gare, sarebbero un bottino incredibile per qualsiasi pilota. Romano, nel suo miglior anno di sempre, sta dimostrando di essere l’unico pilota a reggere il passo dello spagnolo Mir ed é italiano, ricordiamocelo. Questi due ragazzi, quasi coetanei, stanno facendo un altro sport e l’unico che, a volte, sembra stare al loro passo è l’altro spagnolo Aron Canet. A pochi giorni dal Gran Premio di Austria tutto il team Marinelli Rivacold Snipers non si da per vinto, ma anzi sta “affilando lo spillo” per rimuovere un altro tabù.

96b4df06a3c347b2628117144dba7912 169 lRomano Fenati

Romano Fenati: “Sono davvero contento di questa gara perché sul bagnato siamo migliorati molto. Sinceramente non pensavo di poter andare così veloce nella prima parte di gara e questo equivale a una vittoria per me. Gli ultimi giri io e Joan abbiamo fatto un altro sport! Ho spinto al massimo e ho preso anche un gran rischio. Adesso subito in Austria dove non ho mai corso ma spero si andare forte”.

Jules Danilo: “Oggi mi sentivo bene con la moto ma ho commesso un errore. Nel tentativo di recuperare subito posizioni ho stretto troppo, mi si è chiuso il davanti e sono caduto“.

AXS6425 1 1196x798

Romano Fenati, today, has beat another taboo, removing the pin from the voodoo doll of the wet races by getting his first amazing podium in wet conditions. Even if 5 second places are a lot, 6 podiums in total, in 10 races, would be an incredible result for every rider. Romano, in his best year, is demonstrating to be the only rider able to stay with the Spanish Mir and he’s Italian, do not forget it. These two guys, almost of the same age, are doing a different sport and the only one who, sometimes, seems to have their pace is the other Spanish Aron Canet. Just few days from the Grand Prix of Austria but the Marinelli Rivacold Snipers team is continuing to believe and is “sharpening the pin” to cancel another taboo.

Romano Fenati: “I am really happy of this race as on the wet we improved a lot. Honestly I didn’t think to go so fast in the first part of the race and this is like a victory for me. In the last laps Joan and I did another sport! I pushed at the maximum and I also risked. Now we move in Austria where I never raced but I hope to do well”.

Jules Danilo: “Today I was feeling good with the bike but I did a mistake. In the attempt to recover positions I entered too tight, the front closed and I crashed“.