De Santis: “L’Ascoli lavora molto bene con i giovani”.

Spread the love

Ivan Francesco De Santis, che ieri pomeriggio ha firmato un contratto triennale con opzione per un’ulteriore stagione, è stato presentato oggi pomeriggio agli organi di informazione presso la sede sociale di Corso Vittorio Emanuele. E’ stato il Direttore Sportivo Giaretta ad introdurlo:

 

“E’ un’operazione che ci soddisfa molto, a livello di settori giovanili è stato il difensore centrale più importante, ha militato in Nazionale in tutte le categorie giovanili; la scorsa stagione, dopo l’esperienza conoscitiva del Campionato di Serie B a Catania, ha giocato dalla fine di gennaio nella Paganese tutte le gare centrando anche i playoff. A colpirmi sono state la sua maturità e la consapevolezza nei propri mezzi. De Santis ha le potenzialità per fornirci un aiuto importante e per essere un nuovo capitale per il nostro Club”.

Queste le prime parole di De Santis:

“Sono molto contento di essere qui, l’Ascoli è una grande Società che lavora veramente bene con i giovani. Conosco tanti ex bianconeri e da Felicioli, con cui ho giocato sia al Milan che in Nazionale, a Petagna, Orsolini, Dimarco, Cassata, tutti mi hanno parlato benissimo del Club e della piazza. Ho avuto Mister Fiorin negli Allievi Nazionali e nella Primavera con Mister Inzaghi e devo dire che è un tecnico che fa crescere molto i giovani, è sempre attento, sta sul pezzo. Lo scorso anno a Catania ero in prestito, inizialmente mi sono trovato bene, poi non rientravo più nei piani della Società e del Mister e a gennaio mi sono trasferito alla Paganese, dove ho avuto modo di giocare tutte le partite e segnare un gol. Mengoni?  Oggi era al campo con noi, mi hanno parlato molto bene di lui sia a livello umano che calcistico, mi dispiace non essermi ancora allenato con Andrea, ma lo aspetto al più presto. Gigliotti e Cinaglia mi hanno aiutato in campo ad entrare subito nel gioco. Non mi aspettavo di trovarmi così bene fin dall’inizio, ne parlavo ieri con Baldini che ha avuto la mia stessa sensazione”.