E’ stata una settimana da leoni quella appena trascorsa per dirigenti, allenatori, atleti e collaboratori della M&G Scuola

Spread the love

Grottazzolina – E’ stata una settimana da leoni quella appena trascorsa per dirigenti, allenatori, atleti e collaboratori della M&G Scuola Pallavolo, ricca di eventi ed emozioni su tutti i fronti, da quello sportivo (con la terza edizione di VolleyVille e le finali nazionali di Junior League) a quello istruttivo (rappresentato dalla partecipazione di Andrea Anastasi e Rodolfo Giovenzana all’iniziativa M&G for Coaches). Tutti momenti che rappresentano le mille sfaccettature, o meglio i mille pianeti, dell’Universo M&G e che spiegano l’essenza di questa società. Ne abbiamo parlato con Massimiliano Ortenzi, che ha analizzato i punti di forti di ogni singolo evento.

 

Massimiliano, cominciamo con VolleyVille, l’ultima iniziativa in ordine di tempo. L’entusiasmo di VolleyVille, del sui staff e soprattutto di bambini e genitori, un evento che cresce e si migliora ogni anno, e che in questa terza edizione grazie anche al meteo favorevole è arrivata al suo apice…

“VolleyVille è per noi un momento di festa e ogni anno cerchiamo nuove idee e nuove formule per far divertire i bambini, perché quello è lo scopo primario, creare un momento di festa in tutto e per tutto per i ragazzini delle scuole federali di pallavolo. Quest’anno la partecipazione è stata buona, anche se varie vicissitudini non hanno permesso a tante società di partecipare, soprattutto perché siamo nel periodo delle comunioni. La presenza, quindi, non è stata massiccia, ma il torneo è stato bellissimo, i ragazzi hanno giocato tanto e ricevere i complimenti dalle famiglie è comunque un segnale importante, significa che abbiamo ancora una volta colto nel segno.”

È stata anche la settimana della Junior League, con i nostri ragazzi che hanno portato la M&G Scuola Pallavolo tra le prime dieci squadre d’Italia under20. Segno che la M&G Scuola Pallavolo non ha soltanto quantità ma anche qualità…

“Purtroppo non sono riuscito ad andare a Castellana per via degli appuntamenti di questi giorni, tra Grottazzolina e Montegiorgio, ma sono davvero contento di aver mandato Francesco e Riccardo, che sono due atleti e allenatori in crescita. Aver dato loro l’opportunità di fare un’esperienza così importante in una cornice speciale come quella della Junior League, alla quale partecipano le squadre più forti della Serie A e non solo, è già di per sé una bella cosa. Per quanto riguarda i ragazzi, credo che questo gruppo abbia fatto qualcosa di eccezionale per la società e per il movimento locale, segno che a Grottazzolina e Montegiorgio, due paesi che arrivano a stento a 10.000 abitanti, c’è possibilità di fare pallavolo non solo a livello aggregativo e sociale, ma anche ad altissimo livello, senza dover per forza scegliere tra le due opzioni. Voglio quindi ringraziare i ragazzi e complimentarmi con loro, perché hanno fatto davvero un bel percorso e mi auguro che questa esperienza serva ad appassionarli ancora di più al mondo della pallavolo.”

La M&G Scuola Pallavolo dimostra costantemente di essere una società che punta a crescere e ad imparare dai migliori e gli appuntamenti con Giovenzana ed Anastasi ne sono un chiaro esempio.

“Credo che l’ iniziativa ‘M&G for Coaches’, che quest’anno è stata allargata anche ai dirigenti oltre che agli allenatori, sia una delle cose più belle del nostro movimento, perché offre momenti di confronto con professionisti di altissimo livello, creando entusiasmo. Entrambi gli appuntamenti sono stati eccezionali: Giovenzana ci ha descritto in maniera dettagliata alcuni concetti che hanno reso la Scuola di Pallavolo Anderlini un fiore all’occhiello della pallavolo nazionale, non tanto per il suo alto livello, quanto per le iniziative che propone dal punto di vista tecnico ma anche e soprattutto sociale. Il nostro obiettivo è cercare, nel tempo, di imitare quel modello. Chiaramente le iniziative che funzionano per loro non saranno per forza le stesse che funzioneranno per noi, ma abbiamo il sogno di creare qualcosa di speciale, per i giovani e non solo. Per quanto riguarda Anastasi, invece, ha portato qui tutta la sua esperienza e la sua grande disponibilità e la cosa che stupisce di questi grandi allenatori è che, nonostante abbiano allenato le nazionali e i club più importanti, siano rimasti allenatori vicini alla base, che divulgano la pallavolo e la promuovono, e questo fa di loro anche delle grandi persone. Trovare gente come Anastasi, Prandi e Lorenzetti, che accettano di venire a Grottazzolina a parlare con allenatori che fanno la Prima Divisione, l’under16 e la Serie C è qualcosa di grande valore, per questo voglio ringraziarli per la loro grandissima disponibilità.”

Ma non è tutto, perché anche le prossime settimane si preannunciano ricche di appuntamenti, dalla festa finale al beach volley…

“L’11 giugno al Le Gall di Porto San Giorgio avremo la festa finale di tutti i gruppi M&G, che vedrà coinvolti tutti i gruppi, dal minivolley alla Serie A. Un pomeriggio di divertimento con il beach volley, a cui seguirà una cena aperta a tutti quanti: genitori, simpatizzanti e tutti coloro che avranno il piacere di partecipare. Nei prossimi giorni daremo tutti i dettagli. Il 26 giugno, invece, partirà il nostro cavallo di battaglia estivo, la Beach Volley Young Academy, giunta ormai alla 12ma edizione. Anno dopo anno ci rinnoviamo nello staff, negli intenti e anche nel numero e nella tipologia dei partecipanti, ma il risultato non cambia. Insomma, anche quella che sta per iniziare si preannuncia un’estate all’insegna del divertimento e della bella pallavolo praticata dai più giovani.”

Insomma, ormai si sa. L’Universo M&G è in continuo movimento. Non ci si ferma proprio mai!