E’ una Videx tenace quella che torna da Spoleto con un punto prezioso conquistato contro un avversario di indiscusso livello

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Spoleto – E’ una Videx tenace quella che torna da Spoleto con un punto prezioso conquistato contro un avversario di indiscusso livello. Rammarico, forse, per il vantaggio non concretizzato, ma soddisfazione per quanto mostrato in campo. Formazione tipo per Massimiliano Ortenzi, che schiera Cecato in cabina di regia opposto a Moretti, in banda Paris e Vecchi, al centro Salgado e Tomassetti, libero Gabbanelli. Dall’altra parte del campo, Provvedi sceglie la diagonale palleggiatore-opposto composta da Monopoli e Morelli, schiacciatori Joventino e Mariano, centrali Zamagni e il rientrante Bargi, Romiti libero.

Nel 1° set, parte bene Spoleto che si porta subito sul 3-0 grazie al muro di Mariano su Moretti, ma la Videx risponde subito con il muro di Salgado, che vale il 3-2. I grottesi sono pungenti al servizio: l’ace di Paris riporta la parità sul 5-5, quindi tocca a Cecato, per il primo vantaggio Videx (9-8). Si procede punto a punto con piccoli strappi da una parte e dall’altra, fino al muro di Tomassetti che spinge la Videx sul +2 e costringe Provvedi ad usufruire del primo time-out. L’allungo è firmato Paris (20-17, muro vincente). Spoleto non molla e si rifà sotto sul 21-20, ma Paris è inarrestabile: prima piazza un altro muro (23-20), quindi da posto 4 regala il primo set point alla Videx (24-21), che chiude 25-22 con il primo tempo di Salgado.

Il secondo parziale si apre con una Spoleto più lucida, che conquista il +3 sul 6-3 e allunga con il muro di Zamagni per il 9-4. Tomassetti al centro è sempre una sicurezza per la Videx (9-5), che carbura come un diesel e grazie alla tecnologia del videocheck (che inverte la decisione arbitrale del 9-6) e ad un fallo in palleggio di Monopoli torna a -2 (10-8). Il riscatto spoletino è però dietro l’angolo e porta il nome di Mariano, sul cui servizio la Monini vola addirittura sul 14-8. Coach Ortenzi cambia la diagonale, inserendo Pison e Cester per Cecato e Moretti, e rinforza la seconda linea con l’ingresso di Nicolò Brandi per Paris. Morelli si mette in luce in difesa e Spoleto mantiene il vantaggio: è 25-16 per i padroni di casa.

Al rientro in campo, la Videx mostra subito un piglio diverso. Spoleto soffre i servizi float di Salgado e Cecato, che spingono i grottesi avanti 6-2. La Videx mantiene il controllo negli scambi successivi, con Salgado sugli scudi dal centro (12-8) e Paris da posto 4 (16-11, pallonetto). La pipe di Riccardo Vecchi per il 17-13 manda in visibilio i tifosi arrivati da Grotta, mentre Moretti inserisce nel suo score personale l’ace che vale il 19-13 ospite. Provvedi si gioca la carta Zamagni, Cecato si affida ai centrali e la Videx vola sul 23-18. Il 24-20 è opera di Moretti, servito alla perfezione dal palleggiatore jesino in posto 4. Chiude Tomassetti alla prima occasione: 25-20 Videx.

E’ di nuovo Spoleto a guidare il gioco in apertura di quarto set, e ad andare in vantaggio 8-4 complice qualche disattenzione di troppo in casa Videx. Riccardo Vecchi dal 4 arresta la marcia spoletina, quindi tocca a Paris in pipe accorciare le distanze (8-6 Spoleto). Il -1 Videx arriva sull’attacco out da 2 di Morelli (11-10), Salgado ristabilisce la parità schiacciando a terra di prima intenzione la palla del 12-12. I grottesi mettono finalmente la testa avanti sul 14-13 quando Spoleto sbaglia la risposta sul servizio di Paris, dopodiché i padroni di casa piazzano un devastante break di 4 punti, costringendo Ortenzi al time-out. La Monini allunga con il turno al servizio di Morelli (22-16, due ace per lui) e Bargi regala a Spoleto il set point (24-20). E’ un errore della Videx a regalare il 2-2 agli umbri, e a portare tutti al tie-break: 25-20 Spoleto.

Nel tie-break, Spoleto parte forte e spinge Ortenzi ad utilizzare subito entrambi i time-out (il primo sul punteggio di 4-2, il secondo sul 7-3). Gli umbri vanno al cambio campo avanti 8-3, Ortenzi tenta la carta Cester al servizio, ma Spoleto risponde e resta avanti 10-5. Paris cerca di tenere a galla i suoi con una prodezza da posto 4 (10-6) e quindi in pipe (13-10), ma alla fine è Spoleto a chiudere 15-12 e a portare a casa i 2 punti.

MONINI SPOLETO – M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: 3-2

MONINI SPOLETO: Zamagni 7, Monopoli 2, Joventino 12, Bargi 10, Morelli 33, Mariano 8, Romiti (L1) 56%, Vanini, Segoni, Festi, Bertoli 12. N.e.: Giustini, Garofalo, Marta (L2). All1: Provvedi – All2: Arcangeli Conti.

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Vecchi 8, Tomassetti 11, Moretti 12, Paris 18, Cecato 3, Gabbanelli (L1) 53%, Pison, Cester 1, Brandi N., Sideri, Girolami, Fiori. N.e.: Brandi J. (L2). All1: Ortenzi – All2: Cruciani.

Arbitri: Morgillo – Talento

Parziali: 22-25 (30′), 25-16 (29′), 20-25 (30′), 25-20 (30′), 15-12 (22′).

Note: Spoleto bs 15, ace 8, muri 8, ricezione 56% (prf 32%), attacco 57%, errori 33. Videx bs 14, ace 6, muri 7, ricezione 52% (prf 34%), attacco 49%, errori 23.

Ufficio Stampa M&G Scuola Pallavolo

Print Friendly, PDF & Email