Esito bando B Solidale stagione sportiva 2017/2018

Spread the love

Riparte sui campi della Serie B Conte.it il Campionato della Solidarietà con B Solidale – la Piattaforma di Responsabilità Sociale con la quale la Lega B e le 22 Società associate si confrontano con il Terzo Settore. Anche per la stagione sportiva 2017/18 B Solidale Onlus, l’Organizzazione Non-Profit della Lega B, ha utilizzato la formula del bando per selezionare le 5 Onlus che entreranno a far parte del progetto.

 

Il bando, pubblicato dal 3 maggioal 9 giugno us, al quale sono pervenute 150 candidature, è stato destinato alle realtà del Non-Profit che hanno proposto iniziative di Responsabilità Sociale dedicate alle categorie di seguito indicate:

  • l’infanzia;
  • la terza età;
  • la diversa abilità;
  • la ricerca scientifica;
  • il disagio sociale.

Il Consiglio di Lega, su proposta del Comitato Etico, ha scelto le 5 Onlus che entreranno a far parte del Progetto B Solidale nel Campionato Serie B ConTe.it 2017/18 e che potranno contare su un supporto finanziario e di comunicazione da parte della Lega stessa, dei Club, delle Aziende partner, dei quotidiani sportivi e dei licenziatari audiovisivi nel corso del Campionato.

Le Organizzazioni Non-Profit selezionate dalla Lega che entreranno a far parte del Progetto B Solidale per la Stagione Sportiva 2016 – 2017 sono:

  • Associazione Centro Aiuto Minori e Famiglie Onlus (CAF)– Categoria Infanzia;
  • Federazione Nazionale Associazione per i Diritti degli Anziani (ADA) – Categoria Terza Età;
  • Fondazione Hopen Onlus– Categoria Diversa Abilità
  • Associazione Donatori Midollo Osseo Onlus (ADMO)– Categoria Ricerca Scientifica
  • Movimento Italiano Genitori Onlus (MOIGE) – Categoria Disagio Sociale.

 

 

 

 

Infanzia

Associazione Centro Aiuto Minori e Famiglie Onlus (CAF)

Il Centro Aiuto Minori e Famiglie nasce come primo centro in Italia dedicato all’accoglienza, alla terapia e allo studio del maltrattamento infantile e dell’abuso. Un luogo innovativo nel quale accogliere e curare in modo specifico e professionale minori con gravi traumi. In questi anni l’Associazione ha accolto e curato oltre 1000 minori allontanati dal proprio nucleo familiare.

Progetto: Accoglienza e cura di minori vittime di gravi maltrattamenti – L’Associazione CAF accoglie minori tra i 3 e i 18 anni, vittime di gravi traumi fisici e relazionali all’interno del contesto familiare, in case temporanee che offrono protezione, cura, sostegno educativo e psicologico. Il progetto di cura si articola in varie fasi: accoglienza, supporto psicosocioeducativo, incentrato sul processo di riparazione delle ferite derivanti dal trauma subito e accompagnamento all’affido o all’adozione; per i teenager accompagnamento alla vita adulta.

 

Terza Età

Federazione Nazionale Associazione per i Diritti degli Anziani (ADA)

L’ADA nasce nel 1990 come associazione di volontariato per la tutela dei diritti delle persone anziane. Particolare importanza nella attività e nelle finalità dell’associazione viene data al rapporto intergenerazionale, dove gli anziani costituiscono una risorsa fondamentale del vivere civile. L’ADA, inoltre, è fortemente impegnata nel sostenere l’educazione permanente degli adulti, convinta che tra i diritti fondamentali degli anziani ci sia anche il diritto all’educazione e alla cultura per tutto l’arco della vita.

Progetto: Umanizziamo la cura degli anziani fragili – La Federazione intende avviare dei percorsi di umanizzazione con l’ausilio di caregiver volontari in strutture residenziali nelle città medio-grandi di tutte le regioni italiane. Le attività saranno: informazione, ricerca-azione sulla condizione degli anziani, formazione dei caregiver e operatori, protocolli con Enti di ricovero per volontariato nelle strutture.

 

Diversa Abilità

 

 

Fondazione Hopen Onlus

La Fondazione Hopen Onlus supporta le persone affette da malattie genetiche rare senza nome e le loro famiglie. Hopen offre orientamento clinico, servizi di assistenza e facilitazioni legali, sostegno e assistenza al paziente e mira alla realizzazione di una comunità di famiglie attraverso progetti (laboratori di cucina, karate, fattoria sociale, sport, ecc.) che favoriscano la socializzazione.

Progetto: Inserimento in contesti lavorativi: Bar, Ristoranti, Alberghi – Il Progetto è dedicato all’inserimento dei ragazzi con malattie genetiche rare in contesti lavorativi: bar, ristoranti, alberghi. L’obiettivo è quello di rafforzare una cultura dell’indipendenza e dell’autonomia di persone con disabilità intellettive e in parte motorie. Il Progetto sarà svolto in collaborazione con Federalberghi e l’Associazione Isidea.

Ricerca Scientifica

 

 

Associazione Donatori Midollo Osseo Onlus (ADMO)

L’Associazione Donatori Midollo Osseo è nata nel 1990 con lo scopo principale di informare la popolazione italiana sulla possibilità di combattere, attraverso la donazione e il trapianto di midollo osseo, le leucemie, i linfomi, il mieloma e altre neoplasie del sangue. ADMO svolge quindi un ruolo fondamentale di sensibilizzazione e segue il potenziale donatore fino alla tipizzazione HLA e quindi alla sua iscrizione nel Registro Italiano Donatori Midollo Osseo (IBMDR).

Progetto: Potresti essere tu! – Il progetto mira ad aumentare sensibilmente il numero dei potenziali donatori grazie ad attività d’informazione e creazione di postazioni d’iscrizione. I giovani tra i 18 e 35 anni potranno iscriversi e dare la disponibilità ad una eventuale e futura donazione del midollo osseo.

Disagio Sociale

Movimento Italiano Genitori Onlus (MOIGE)

Il MOIGE è un’organizzazione che agisce per la protezione e la sicurezza dei bambini, attraverso azioni di prevenzione e intervento sui problemi dell’infanzia e dell’adolescenza. Da oltre 19 anni promuoveinfatti iniziative per contrastare grandi emergenze sociali come il bullismo, la pedofilia, la droga e l’alcool e per educare i ragazzi ad affrontare con sicurezza le sfide di ogni giorno, dalla strada a internet.

Progetto: Centro mobile di sostegno e supporto per le vittime del cyberbullismo – La campagna sosterrà le attività del motorhome Moige, il primo centro mobile contro il bullismo e il cyberbullismo, che raggiungerà nel 2017/2018 almeno 30 città del territorio nazionale per intervenire tempestivamente, laddove richiesto, e con operatori specializzati, fornendo sostegno alle vittime con attività di primo intervento, counseling psicologico, pedagogico e informativo.