Fenati lanciato dalla vittoria di Le Mans, torna sul circuito del trionfo 2014.

Spread the love

ea27b50f-1301-4e3d-95f9-42c12215f715Fenati lanciato dalla vittoria di Le Mans, torna sul circuito del trionfo 2014. Sete di crescita per Migno, deciso a restare tra i primi 10 La vittoria di Le Mans ha riportato Romano Fenati e lo Sky Racing Team VR46 sul gradino più alto del podio. Alla sesta affermazione in carriera nel Motomondiale – la quinta con lo Sky Racing Team VR46 – Fenati resta il pilota italiano di punta della classe Moto3: dal 2012 a oggi è stato l’unico a portare il tricolore alla vittoria, ritrovandosi quarto nella graduatoria “All Times” grazie ai 6 successi complessivi, preceduto da Luis Salom (9), Maverick Vinales e Alex Rins (8). Il pilota di Ascoli si presenterà al Mugello con precedenti favorevoli su questo tracciato, a partire dalla vittoria dello scorso anno con l’inedita livrea dello Sky Racing Team VR46 dedicata ai colori dell’Italia e al progetto di crescita e valorizzazione del talento azzurro. Parallelamente al trionfo di Fenati, la buona performance di Andrea Migno, che gli ha permesso di chiudere al 9° posto sul traguardo di Le Mans e gli ha consegnato il primo piazzamento nella top-10 stagionale. Un risultato che conferma il giovane romagnolo al terzo posto nella graduatoria “Rookie of the Year”, riservata ai piloti che fanno il loro esordio nel Motomondiale. Sul tracciato italiano, Migno ha già corso nelle stagioni 2010 e 2011 del CIV – vantando due piazzamenti nella top-10 – e nel 2013 in qualità di wild card nella classe Moto3.

I COMMENTI DEI PROTAGONISTI

PABLO NIETO / Team Manager Il Gran Premio d’Italia è uno dei più importanti per noi. Dopo una bella gara a Le Mans, questo weekend affronteremo un circuito molto tecnico, bello ma difficile, dove probabilmente resterà in gara un gruppo di 14 piloti. Romano è molto carico dopo la vittoria in Francia, ma sappiamo che dobbiamo continuare a crescere proseguendo su questa linea di lavoro. Anche Andrea arriva da una prestazione positiva: a Le Mans ha chiuso tra i primi 10 e questo è molto importante in vista della gara di casa. Sicuramente l’atmosfera darà anche a lui una marcia in più.

ROMANO FENATI / Pilota La vittoria di Le Mans è il segnale che stavo aspettando insieme alla squadra: è il risultato del duro lavoro che abbiamo fatto fin dall’inizio della stagione per andare oltre i problemi e trovare il giusto feeling. Il Mugello è uno dei GP più difficili da descrivere: è la gara di casa, quella che si aspetta e si affronta con più emozione. Per me è una pista speciale, perché in passato mi ha regalato soddisfazioni incredibili e anche quest’anno la voglia di fare bene è tantissima.

ANDREA MIGNO / Pilota Al Mugello il cuore batterà forte. Ho buoni trascorsi qui e la crescita delle ultime gare – mia e della moto – mi dà fiducia. Stiamo migliorando e dobbiamo cercare di continuare a farlo, lavorando a testa bassa per essere sempre più vicini al gruppo di testa. Fenati lanciato dalla vittoria di Le Mans, torna sul circuito del trionfo 2014. Sete di crescita per Migno, deciso a restare tra i primi 10