Fenati tra i primi 10 nelle due sessioni di libere in Argentina

Spread the love

9c4a54f0-938b-44f1-b4cd-1a5c7b539925Termas de Rio Hondo, 17 aprile 2015. Romano Fenati termina al decimo posto la prima giornata di prove libere del Gran Premio d’Argentina, con un tempo finale di 1’50.321. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 parte subito bene nella prima sessione, chiudendo al 5° posto in 1’52.021 e migliorando il tempo al secondo turno. In difficoltà Andrea Migno – 31° in 1’52.292 (1’53.544 alla fine della prima sessione) -, sotto antibiotici a causa di una fastidiosa influenza e alle prese con una pista a lui nuova.

 

SCARICA LE FOTO IN ALTA RISOLUZIONE I COMMENTI DEI PROTAGONISTI

 

9d856861-748e-4a8a-9dde-4f7bf7f91db7 PABLO NIETO / Team Manager Sono soddisfatto di come abbiamo lavorato, ho visto Romano molto carico e tutto il team è motivato ad andare avanti sulla strada intrapresa in Texas. Stiamo iniziando a trovare un buon setting anche se manca ancora molto per arrivare a una base di partenza ottimale. Su questa pista siamo un po’ più in difficolta con le gomme perché non c’è più la S ma c’è una H2 che è completamente nuova. Oggi abbiamo fatto un po’ il sacrificio di non usare tutta la gomma morbida per preservarla in vista di qualifiche e gara. Andrea non è al top a causa della febbre, ma credo che su questa pista, una volta che l’avrà capita, si potrà trovare molto bene. È normale che il primo giorno sia andata così perché è la sua prima volta qui, ma credo che già da domani andrà meglio.

 

2b76416a-4c6c-42cc-8559-312c73b36f7dROMANO FENATI / Pilota Si può fare ancora di più. Nella seconda sessione non abbiamo sfruttato la gomma nuova perché ero un po’ nel traffico, ma all’ultimo giro sono riuscito a fare il tempo. La moto è migliorata molto rispetto a stamattina, ma la sentivo meglio già ad Austin. Su questo tracciato dovremo riuscire a essere molto più rotondi e a fare più strada.

 

 

a1ca8ff0-1ecc-47ac-9e23-717d67f479cfANDREA MIGNO / Pilota Le prove di oggi sono state difficili non solo perché questa era la mia prima uscita su questa pista, ma anche perché l’influenza non mi ha permesso di dare il massimo. Adesso sono sotto antibiotici, spero di stare bene già da domani per recuperare quanto non siamo riusciti a provare oggi, soprattutto durante la prima sessione. Sarà importante anche trovare una buona scia.

 

 

f2f8d49a-f7c4-4348-9300-e7e278950c29