Fipic L’Amicacci batte il Santa Lucia e rimane a punteggio pieno

Spread the love

Terza vittoria su altrettante partita per la DECO Group Amicacci Giulianova, che ottiene il primo posto in solitario superando tra le mura amiche il Santa Lucia per 63-48.

Partita a tratti molto combattuta ma che ha visto i padroni di casa mantenere sempre il controllo delle operazioni pur senza brillare. Onore comunque alla prestigiosa squadra romana, che prova a dare il massimo nonostante il ridimensionamento dovuto alle difficoltà economiche attrversate in estate, sperando che riesca a ritrovare le risorse per tornare al livello degno della sua storia.

L’Amicacci, priva di capitan Simon Brown e Ciccio Minella, infortunati, e con alcuni acciaccati, parte subito forte con i canestri di Cosimo Caiazzo e Andrzej Macek. Il Santa Lucia prova a rispondere con Stupenengo ma nel finale di primo quarto si blocca in attacco, andando a segno solo con la sua bandiera Matteo Cavagnini e vede la squadra giuliese scappare sul 19-6, grazie alle conclusioni dal mezzo angolo del polacco Bandura e del connazionale Balcerowski sulla sirena. Il secondo quarto è a punteggio basso e all’insegna dell’equilibrio. Gli ospiti si riportano a -8 con le segnature di Cavagnini e Stupenengo e un tiro dalla media dell’ex Beltrame. L’Amicacci risponde con Simone De Maggi e Jorge Sanchez. Nel finale di tempo botta e risposta dalla media tra Stupenengo e Pinault, che segna i primi due punti con la squadra giuliese. Un canestro di Sanna, presidente in campo del Santa Lucia, porta le squadre negli spogliatoi sul punteggio sul 27-16.

Il rientro sul parquet vede l’Amicacci salire sul +15 con una tripla di Bandura, ma arriva un inaspettato parziale d’orgoglio dei romani di 12-2 firmato dai soliti Cavagnini e Stupenengo e da Fares, sfruttando qualche distrazione di troppo degli avversari (33-28). A quel punto arriva la reazione della squadra di casa, prima con un contropiede concluso da Krzystof Bandura lanciato da Marchionni e poi sempre il lungo polacco implacabile al tiro. Il quarto si chiude 46-32 con due belle azioni concluse da Sanchez e Marchionni su assist di Caiazzo. La frazione conclusiva vede l’Amicacci offrire belle azioni di squadra, con protagonista ancora Bandura in fase realizzativa, il quale si porta fino a 26 punti di score personale.

Prosegue il lavoro di costruzione della squadra da parte di Malik Abes, la sensazione è che dobbiamo ancora aspettare per vedere in atto il vero potenziale. Un appunto sul pubblico, ancora una volta troppo scarso: il nostro obbiettivo è quello di riuscire a portare un numero di spettatori adeguato al livello della competizione. Sabato prossimo è in programma la trasferta sul campo Special Bergamo Sport Bergamo.

DECO Group Amicacci Giulianova: Sanchez 9, Caiazzo 6, Macek 4, Awad, Marchionni 6, Pinault 2, Balcerowski 2, Miceli 6, Bandura 26, Brandimarte, De Maggi 2. All.: Abes.

Santa Lucia Roma: Beltrame 7, Fares 8, Sanna 3, Cavagnini 13, Stupenengo 17, Pennino, De Sousa, Milos, Obino, Patarca, Ceracchi. All: Castellucci.

Risultati 3^ giornata

Cimeberio HS Varese – SBS Montello 49 – 51
Padova Millennium Basket – Dinamo Lab Banco di Sardegna 59 – 49
UnipolSai Briantea 84 Cantù – S. Stefano Banca Marche 80 – 40
Riposa: GSD Porto Torres

Classifica

6 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
4 punti: UnipolSai Briantea 84 Cantù, GSD Porto Torres, Padova Millennium Basket
2 punti: Cimberio HS Varese, S. Stefano Banca Marche, SBS Montello.
0 punti: Santa Lucia Roma, Dinamo Lab Banco di Sardegna

Stefano D’Andreagiovanni – Ufficio Stampa Polisportiva Amicacci