Gara inizio campionato allievi Azzurra Colli – JRVS

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

altNon poteva iniziare meglio la nuova stagione della J.R.V.S. Allievi. Un perentorio 1 a 4 in casa della volenterosa Azzurra Colli. Sotto la guida preparata del mister Ventura i ragazzi della Juventina hanno disputato una gara attenta che pochissimo ha consesso agli avversari. Dopo un inizio titubante hanno preso il controllo della gara ed hanno spostato il baricentro del gioco nella metà campo avversaria. Un gol annullato per un millimetrico fuorigioco a Massimo Rendina, che aveva finalizzato una splendida azione di Tedeschi e Cappotti, ha preceduto di poco quello che doveva essere l’inizio dello show di Stefano Cappotti, autore oggi di una bella tripletta con la quale ha messo in mostra tutte le sue qualità di bomber di razza, gol di rapina, di tecnica e di precisione. Al 30° il primo dei suoi gol. Ha approfittato di un incertezza del suo marcatore e del portiere avversario per rubare palla e insaccare indisturbato. Blanda la reazione dell’Azzurra Colli, di contro il bravo Rendina si è visto respingere un bel tiro su un lancio che lo aveva messo davanti al portiere.

Ad inizio di ripresa Giammarco Lanciotti entrava in ritardo in area e buttava a terra l’avversario pur toccando la palla, per l’arbitro era rigore e ammonizione, 1 a 1 e si ricominciava daccapo. Dopo il clamoroso 1 a 2 mancato da Valerio Corradetti che, ad un passo dalla linea di porta, sparava alto un perfetto assist di Cappotti, era quest’ultimo che riportava in vantaggio la JRVS dopo aver stoppato in volo una palla lanciatagli sapientemente da centrocampo, messo a terra sul dischetto del rigore e infilato il portiere in uscita. Passavano dieci minuti e ancora lui realizzava di precisione il rigore che un bravissimo e tenace Valerio Corradetti si era procurato rincorrendo in area un lancio di un compagno che sembrava perso. Ingenuo il difensore che gli è franato addosso. A questo punto è bastato controllare la reazione di orgoglio dell’Azzurra Colli, che ha fruttato solo una mischia davanti alla porta risolta dall’attento Cinaglia e cogliere una delle ghiotte occasioni da rete che si sono presentate. Bella quella del 1 a 4 che ha premiato l’ottima gara, soprattutto nel secondo tempo, di un incontenibile Valerio Corradetti spostato al centro dell’attacco dopo l’uscita del generoso e stanco Rendina a dieci dalla fine.

Oltre il risultato rimane la soddisfazione di una buona prestazione di squadra, una difesa attenta in cui ha la coppia centrale Varani/Cannella non ha concesso nulla come i due esterni Marcucci e Fratoni, un centrocampo con Corradetti, Bruni, Lanciotti e Tedeschi che ha fatto filtro e riproposto con costanza l’azione e i due davanti Rendina/Cappotti, una coppia quasi perfetta.

Bravi, subito concentrati e in partita, anche i ragazzi subentrati dalla panchina Luciani, Ciarrocchi, Spinozzi e Paolini.

Un plauso anche agli avversari per la prova generosa e corretta. Discreto l’arbitraggio.

Complimenti al mister e soprattutto al Presidente Cappelli, in veste di assistente dell’arbitro, la cui passione per lo sport dilettantistico, e giovanile soprattutto, non ha mai fine.

 

 
Print Friendly, PDF & Email