Il capitano Giorgi: “Le prossime tre gare saranno fondamentali”

Spread the love

103_9478Il capitano Gigi Giorgi ha parlato alla vigilia di Ascoli-Avellino: “Le prossime tre partite saranno per noi fondamentali, ne avremo due in casa e uno scontro diretto fuori; se riusciremo a fare punti allora il campionato si metterà in un certo modo. A Crotone abbiamo sbagliato approccio alla gara, al di là della stanchezza che poteva esserci per aver giocato più partite in pochi giorni. La cosa positiva è che tutti, dal più giovane al più esperto, si sono resi conto che c’è stato un calo di tensione inaccettabile che non può più ripetersi; riconoscerlo è stato un gran segnale di maturità del gruppo. Sappiamo che l’unica via d’uscita è il lavoro e l’aria che si respira nello spogliatoio è quella giusta, mi viene in mente De Grazia, un ragazzo che non ha mai giocato, ma si allena come se il sabato dovessimo disputare  la finale di Champions. L’Avellino ha individualità importanti, è guidato da un allenatore, Tesser, che ho già avuto e che pratica un calcio propositivo; noi giochiamo in casa e una squadra nella nostra posizione deve necessariamente sfruttare il fattore casalingo anche se sarà una gara da prendere con le dovute cautele, perché se va bene ci  può far tornare in alto, ma in caso contrario ci si ritrova nei play out,  la B è così”.