Il Pagliare Volley conquista a Fermo, con merito, il titolo provinciale under 18 femminile

Spread the love
DSCN1713Il Pagliare Volley conquista a Fermo, con merito, il titolo provinciale under 18 femminile battendo le antagoniste con due perentori 3 a 0. Ottimo il terzo posto della Future Project di Porto San Giorgio. Già in mattinata si erano svolte le due partite di semifinale ed in entrambi casi si è trattato di risultati netti. Il Pagliare ha avuto la meglio sulla Future Project Porto San Giorgio con un perentorio 3 a 0, mentre la Pallavolo Sibillini Amandola ha battuto il Circolo Volley Monturano col medesimo risultato. Nel pomeriggio, nella finale di consolazione vita facile per la Future Project di Porto San Giorgio che, in due set sbaraglia del ragazze del Circolo Volley Monturano. Vogliamo sottolineare e plaudire la grande forza di volontà mostrata dalle ragazze allenate da Capriotti e Ruggieri che, pur in formazione altamente rimaneggiata e con alcuni elementi rientrati nottetempo dalla faticosa trasferta di Senigallia con la serie D, hanno saputo recuperare le energie e riprendersi conquistando con merito il terzo gradino del podio nonostante la doccia fredda subita in mattinata contro il Pagliare Volley. Il  Pubblico delle grandi occasioni, presso la  palestra Coni di Fermo, ha accolto le due squadre per una finale che ha vissuto momenti di incertezza solo nel primo set vinto ai vantaggi dal Pagliare Volley. Dal secondo set in poi le ragazze di mister Calvaresi non hanno trovato più nella Pallavolo Sibillini un valido ostacolo per arginare la potenza degli attacchi di Traini e compagne. Una vittoria meritata per il Pagliare Volley che bissa così il successo già ottenuto in under 16. Alle premiazioni sono intervenuti il presidente provinciale Fipav  Fabio Carboni, il consigliere regionale fipav Lorenzo Giacobbi ed il presidente della società che ha ospitato la final 4, la Don Celso Fermo, Raccichini. Sinceramente c’è da essere soddisfatti per il risultato di Capitan Amaolo e compagne che hanno avuto la sventura di avere incontrato un Pagliare mai così in palla durante la stagione e di essere arrivate a questa finale senza due atlete di altissimo valore.