Il Pro Piacenza ferma L’Ascoli al del Duca e il Teramo vola a +5

Spread the love

altL’Ascoli non va oltre il pareggio contro il Pro Piacenza nella 33esima giornata del girone B di Lega Pro. L’1-1 finale consente al Teramo di aumentare il vantaggio a 5 punti sulla compagine bianconera. L’Ascoli appare spenta e atleticamente, sotto tono. Mister Petrone ritrova Grassi, deve fare a meno degli squalificati Avogadri, Cinaglia, Pelagatti e Tripoli. In attacco Altiner è supportato da Mustacchio, Berrettoni e Chiricò. Mister Franzini, si affida in attacco a Alessandro e Speziale.

La gara.

L’avvio della gara le formazioni sono contratte e la prima nota di rilievo è l’ammonizione di Grassi al 5′ per fallo sulla linea di centrocampo.  L’Ascoli è spento e il Pro Piacenza è in palla e al 11′ trova il gol del vantaggio con Matteassi. bravo a finalizzare al massimo un contropiede di Alessandro. La reazione dell’Ascoli giunge al 18′ ma il colpo di testa di Altinier sfila al lato dalla porta di Alfonso. L’Ascoli fatica a creare vere palle gol e la gara scorre senza grandi emozioni. Al 31′ l’Ascoli si rende pericoloso con Altinier servito da Mustacchio ma viene anticipato dal portiere. Il Pro Piacenza non s’intimorisce al 33′ si rende pericoloso con una conclusione dal limite di Alessandro ma Lanni si allunga e mette in corner. L’Ascoli è in affanno e il Pro Piacenza prova ad approfittarne e al 34′ si rende pericoloso ancora con Alessandro ma la conclusione e deviata in angolo da Nardini. La compagine bianconera si vede al 44′ ma Berrettoni in area non riesce ad intercettare  per poco un cross di Chiricò. La prima frazione si chiude con il Pro Piacenza in vantaggio per 1-0.

La seconda frazione si apre con gli stessi 22 che hanno chiuso la prima frazione. L’Avvio dell’Ascoli è brillante e dopo 34 secondi trova il gol del par3eggio con Berrettoni  ben servito dal cross di Nardini. L’Ascoli ci crede e al 48′ è Chiricò dalla distanza  a rendersi pericoloso ma la palla si spegne sul fondo. Un minuto dopo è Altinier a rendersi pericoloso. La reazione del Pro Piacenza giunge al  51′ con una conclusione dalla tre quarti  di Matteassi ma Lanni è attento e respinge. Al 63 l’Ascoli si divora il gol da un cross dalla destra di Nardini e rimesso in area con una spaccata da Berrettoni, Altiner non è convinto e la conclusione è debole. Al 65 è l’Ascoli con Chiricò a rendersi pericoloso ma la conclusione vola alto sopra alla traversa. Al 75 l’Ascoli barcolla pericolosamente ma si salva con Grassi  bravo a salvare di testa sulla linea un gol fatto sulla conclusione di Castellani. L’Ascoli ci prova al 90′ da una mischia  in area di rigore il tiro di Altinier è parato. Al  93’ rischia di subire gol  ma la punizione di Alessandro colpisce la parte interna della traversa. La gara si chiude con il pareggio per 1-1 una gara che doveva essere di riscatto ma non è stato così.

Tabellino:

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Nardini, Mengoni, Mori (85′ Barison), Dell’Orco; Addae, Grassi; Mustacchio (77’ Orsolini), Berrettoni (67’ Pirrone), Chiricò; Altinier. All: Petrone

PRO PIACENZA (5-3-2): Alfonso; Petrini, Sall, Silva, Sane, Castellana; Matteassi, Bacher, Schiavini; Speziale (77’ Giovio), Alessandro. All: Franzini

RETI: 11’ Matteassi (P), 46’ Berrettoni (A)

AMMONITI: Grassi, Mori, Mengoni, Pirrone (A); Bacher, Sall (P)

ESPULSI: nessuno

ARBITRO: Riccardo Panarese della sezione di Lecce