La JRVS Ascoli non demerita contro il TRODICA nonstante la sconfitta

Spread the love

Ancora una volta la JRVS può recriminare su un risultato che il primo tempo sull’1-1 era veramente bugiardo. Gioco in mano ai locali e più occasioni non sfruttate a dovere per mettere al sicuro il risultato dopo la rete del vantaggio di Cocci, che al 25° sfruttava un retro passaggio della difesa ospite e portava meritatamente in vantaggio la JRVS. Morganti al 29° si presentava solo davanti al portiere, esitava e si faceva chiudere lo specchio della porta con la palla che veniva deviata in angolo da Pennacchietti. Poi quando ormai sembrava che il tempo dovesse finire sull’1-0 al 43° una sfortunata deviazione della barriera su calcio di punizione dal limite di D’Aguanno dava il pari al Trodica. Risultato che a quel punto era veramente bugiardo. Il secondo tempo ci pensava Pulcini a indirizzare male l’incontro e prima prendeva una inutile ammonizione per un battibecco con Panico ad azione ferma al 49°, poi entrava fallosamente su Giri e si faceva espellere per doppio giallo al 53°. Tutto diventava più difficile e al 60° arrivava, addirittura in contropiede, il vantaggio del Trodica con la doppietta di D’Aguanno che appoggiava in rete una palla rimessa dalla linea di fondo campo. La Jrvs non demordeva e cercava comunque di arrivare al pari, ma oggi non era giornata e si è visto anche per come ha subito il 3° e 4° goal. Il 3° al 79° è arrivato con un tiro senza pretese di Ndior Papa che deviato dentro l’area da un difensore della JRVS ha messo fuori causa Urbini e si è infilata a fil di palo ed il 4° al 82° con Calvaresi che nel tentativo di anticipare Ndiour Papa ha messo dentro la sua porta direttamente. Dispiace perdere in questo modo e vanificare la voglia di ben figurare solo per colpa di nervosismi inutili. Peccato perché, anche se annunciata da tempo e difficilmente scongiurabile, è arrivata anche la retrocessione matematica in 1° categoria.

JRVS ASCOLI: Urbini, Traini, Calvaresi, Ventura (71° Catalani), Pulcini, Monti, Girolami, Bartolomei, Cocci (75° Farnesi), Gibellieri, Morganti (66° Curri). A disp. Corradetti. All. Zaini

TRODICA: Pennacchietti, Berettoni, Lambertucci, Mbengue, Panico, Kande (85° Diagne), Sowape (63° Paolucci), Giri, Ndiour Papa (90° Foresi), Lattanzi (77° Marchionni), D’Aguanno (77° Sbrissa). A disp. Carducci, Monserrat. All. Di Chiara

Arbitro: Leonardo Braconi di AN – Coll. Andrea Morici di Jesi e Mirko Chirico di AN

Reti. 25° Cocci (J) – 43° e 60° D’Aguanno (T) – 79° Ndiour Papa (T) – 82° Calvaresi (aut.)

Espulsi: 53° Pulcini

Foto Alfredo De Marco‎