La pesca sportiva internazionale fa tappa ancora una volta nella provincia di Ascoli

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La pesca sportiva internazionale fa tappa ancora una volta nel nostro territorio. La Apsd San Benedetto indice ed organizza per sabato 23 giugno l’ottava edizione del Trofeo Internazionale di surfcasting “Catch and release”, che fa parte del circuito internazionale della Golden League di questa disciplina. Nove le nazioni in gara alla competizione che si svolgerà tra San Benedetto per la parte cerimoniale e Alba Adriatica per il campo di gara che si estenderà lungo tutto il lungomare Marconi. Oltre a squadre che rappresenteranno in lungo e in largo tutto lo stivale italico, sono attesi al via atleti da Tunisia, Marocco, Germania, Inghilterra, Olanda, Francia, Slovenia e Turchia. Il raduno di tutte le squadre, alcune delle quali sono già arrivate in Italia, avverrà sabato mattina presso Villa Susanna degli Ulivi a Colonnella, mentre la cerimonia inaugurale avrà come teatro il Museo del Mare di Via Cristoforo Colombo 94 a San Benedetto. La gara avrà inizio alle ore 20 ad Alba Adriatica, campo prescelto per la migliore fruibilità delle postazioni, per concludersi intorno alle ore 24, quando i giudici raccoglieranno i risultati per la premiazione che avverrà nel cuore della notte sempre a Villa Susanna degli Ulivi. L’organizzazione è curata dall’Apsd Maver di San Benedetto del presidente Zefferino Guidi, fresco di convocazione nella nazionale italiana di canna da riva, insieme al comitato regionale Abruzzo e al comitato provinciale di Teramo della federazione italiana pesca sportiva. «Per noi – ha detto Guidi – è un grande onore poter ospitare pescatori da tutto il mondo e fargli vedere la qualità del nostro territorio. La società che presiedo è attiva da anni e ha ricevuto elogi ogni qual volta ha organizzato eventi, tra i quali la Golden League dello scorso anno, la coppa dei campioni di questa specialità della pesca sportiva. Inoltre, la peculiarità di questo tipo di gare, cioè quella della cattura, misurazione rilascio del pescato, ci permette di non influire nell’equilibrio biologico del mar Adriatico». La manifestazione, che viene organizzata secondo le disposizioni federali, si avvale del patrocinio della Regione Abruzzo, della Regione Marche e del Coni, e dei comuni di Alba Adriatica, San Benedetto e Tortoreto, oltre che della collaborazione di Albatour, Abbocca.it, Fishing ladies, Pesca da terra, Pesca in mare, Kita fishing revolution, Alba Pesca, Match fishing (media partner dell’evento), Antica Forneria De Giorgis, Ciù Ciù, Siaker, River Hd, Trabucco, Olympus, Tca, Bad Bass, Conad San Benedetto, Maver, Todis, Fix Speed, Evo3Pod, Pm Pesca di Fermo, Fonderia Roma e Biagi Cantine. Saranno 164 i partecipanti che andranno a coprire tutte le postazioni disponibili e se ce ne fossero state altre sarebbero state tutte occupate, visto che gli organizzatori hanno dovuto rifiutare alcune decine di richieste di partecipazione per mancanza di spazi di pesca, a dimostrazione della qualità espressa in passato dalla gara sambenedettese.

Print Friendly, PDF & Email