La Picenum ne fa 6 al Porto S.Elpidio

Spread the love

Image Valanga di reti ed emozioni al comunale di Castel di lama nell’ormai classico derby delle Marche del sud tra la Picenum Calcio Femminile e la Loriblu Porto Sant’Elpidio valido per il campionato di serie B.

Le ragazze di Patron Lucidi si impongono con un perentorio risultato tennistico (6-4) dopo aver ampiamente condotto per più di un’ora la gara sulle elpidiensi.

Praticamente solo per il tabellino sono valse la doppietta della Lanciotti e le reti della Sacchi e della Papetti, anche se c’è da affermare che tutte le reti ospiti sono scaturite da una serie di disattenzioni difensive da parte della squadra giallorossa.

Cinica e ben messa in campo dalla Iannotta, la formazione casteldilamense già all’ 8’ trova il vantaggio con la leonessana Santucci, abilissima nel trovare, dopo una bella azione corale ben orchestrata dal centrocampo giallorosso, il colpo giusto con un piatto destro da pochi metri, imprendibile per il portiere ospite. Due minuti più tardi è già raddoppio: fallo di mano in area e calcio di rigore che la Pomante realizza con estrema freddezza. Al 15’ la Picenum è già pronta ad apporre il punto esclamativo sulla gara. Il 3-0 è il risultato di un bello scambio in velocità Iannotta-Santucci, finalizzato dalla giovanissima attaccante per la doppietta personale.

Le elpidiensi non ci stanno e due minuti più tardi marcano la rete del 3-1 con la Lanciotti su penalty giustamente concesso dopo fallo di mano della Balletta. La Picenum non perde la concentrazione e al 30’ ristabilisce le giuste distanze con la XhaXho che con uno splendido sinistro dai 20 metri uccella l’estremo Antonelli. Il taccuino viene ulteriormente arricchito 6 minuti più tardi dal gol della Fabiani che di sinistro imita la compagna di reparto infilando la palla nel sette. Il tiro della domenica della Sacchi ripropone linfa vitale alle speranze ospiti appena un minuto più tardi con un esterno destro formidabile che si va ad infilare all’incrocio dei pali. Il 5-2 porta tutte le atlete negli spogliatoi. La Picenum è virtualmente sicura dei tre punti. Sembrerebbe assolutamente così già al 53’ quando la rientrante Salvatori, scontati i tre turni di squalifica, mostra a tutti di non aver assolutamente perso dimestichezza con la rete, siglando la marcatura tennistica con un bel tiro in diagonale rasoterra. Il taccuino dei cronisti non ha comunque tregua e viene ulteriormente arricchito dal gol su pregevole punizione della Lanciotti al 78’ e dal finale 6-4 griffato dalla Papetti, il cui sinistro dal limite arriva troppo tardi per poter assicurare alle elpidiensi solo una flebile speranza di riportarsi sotto.

Finisce dunque con la Picenum che torna alla vittoria ed allunga la striscia positiva di risultati che dura dal 14 Dicembre 2008 (sconfitta a Campobasso 3-1). Da allora, le giallorosse hanno infilato sette risultati utili consecutivi con 3 affermazioni piene e 4 pari. Patron Lucidi continua ad essere sempre soddisfatto del lavoro delle ragazze anche se, sentito a fine partita, il presidente non riesce a spiegarsi il solito calo di concentrazione del finale. "E’ evidentemente questo il limite delle mie ragazze in questa stagione agonistica…..e questo potrebbe essere sufficiente a spiegare la nostra posizione in classifica".

Da domenica sarà tutta un’altra storia. A pararsi davanti alla corsa dell’undici giallorosso ci sarà la trasferta contro il Marsciano. Servono altri tre punti per continuare a rincorrere il Siena che, a questo punto, il campionato può solo perderlo.