La sfida tra la Videx Grottazzolina e la Ceramica Scarabeo GCF Roma chiude ufficialmente la classifica

Spread the love

Grottazzolina – Anticipo di seconda fase al palasport di Grottazzolina, in quest’ultima giornata del Girone Bianco. La sfida tra la Videx Grottazzolina e la Ceramica Scarabeo GCF Roma chiude ufficialmente la classifica della Pool A e consegna a Roma il primo posto in classifica. Una Videx apparsa troppo remissiva, carente in tutti i fondamentali e incapace di trovare il guizzo vincente nei momenti in cui avrebbe potuto farlo. Da segnalare, comunque, la prova positiva di Jordan Richards, top scorer dell’incontro con 16 punti, il 58% in attacco e il 52% in ricezione.

Per la sfida a Roma, Ortenzi si affida alla sua formazione tipo, schierando Cecato in cabina di regia opposto a Morelli, schiacciatori Richards e Vecchi, centrali Salgado e Fiori, liberi Jacopo Brandi e Calistri. Dall’altra parte della rete, la diagonale palleggiatore-opposto è composta da Zoppellari e Padura Diaz, in banda Snippe e Tiozzo, al centro Pollock e Franceschini, libero Romiti.

Parte forte Roma nel primo parziale, portandosi subito avanti 0-3, ma la risposta della Videx è pronta e i grottesi possono agguantare la parità già a quota 4. La battuta di Snippe si rivela una spina nel fianco per i padroni di casa, che soffrono in ricezione e tornano immediatamente sotto 7-11 grazie all’ace dell’olandese. Cecato risponde allo stesso modo e il distacco è dimezzato (9-11), ma Roma prosegue imperterrita la sua marcia e piazza un break di 0-3 (12-17), subito restituito dai grottesi (15-17). L’attacco out di Morelli sul 18-22 indirizza il set nella direzione di Roma, ma Richards è implacabile e riporta i suoi a -1 (21-22). Negli ultimi scambi c’è solo Roma, che porta a casa il set con il punteggio di 21-25.

Secondo set che si apre esattamente come il precedente, con Roma che sfrutta il servizio e la Videx che soffre (2-4). La parità stavolta arriva a quota 6, ma dai 9 metri Snippe continua a martellare e riporta i romani avanti 7-10, costringendo Ortenzi al time-out. Si prosegue quindi in sostanziale equilibrio fino al break Videx propiziato da un muro di Salgado e un ace di Morelli, che vale ancora una volta la parità (16-16). Come nel parziale precedente, però, Roma non si lascia intimorire e torna subito a +3 (16-19, attacco out Morelli), allungando nel finale 19-24 con Tiozzo dal centro. La Videx pesca il jolly Minnoni per il servizio e il secondo opposto ripaga la fiducia con un ottimo turno, ma non è abbastanza e Roma può chiudere 21-25.

Maggiore equilibrio nel terzo parziale, nel quale si procede punto a punto (ad eccezione di un minibreak in favore di Roma che passa dal 6-5 al 6-7). La Videx continua ad apparire distratta, come dimostrato dal punto in palleggio effettuato da Zoppellari (11-12), ma i padroni di casa possono mettere di nuovo la testa avanti sul 14-13, grazie all’attacco out di Padura Diaz. E’ ancora il cubano a capovolgere il punteggio, consentendo a Roma di tornare avanti sul 15-16. Il break per Roma arriva sull’attacco out di Vecchi, che spinge gli ospiti sul 16-18, poi il distacco aumenta (17-20, ace Franceschini). Richards viene murato due volte consecutive da Padura Diaz e Roma vola 18-23. Il distacco è troppo ampio da colmare: Roma chiude 19-25 e conquista i 3 punti che la confermano al primo posto in classifica, sia nel Girone Bianco che nella Pool A.

La seconda fase si aprirà nel weekend del 3/4 febbraio e la Videx sarà di scena a Bergamo. Le prossime due settimane serviranno a recuperare completamente gli acciaccati e a ripartire con le migliori intenzioni per divertirsi e continuare a sorprendere.

 

Il tabellino

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA – CERAMICA SCARABEO GCF ROMA: 0-3

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Vecchi 6, Fiori 3, Morelli 6, Richards 16, Salgado 6, Cecato 4, Brandi J. (L1), Calistri (L2) 29%, Minnoni. N.e.: Brandi N., De Fabritiis, Pison, Romagnoli, Gaspari. All1: Ortenzi – All2: Cruciani

CERAMICA SCARABEO GCF ROMA: Zoppellari 3, Tiozzo 10, Pollock 9, Padura Diaz 15, Snippe 11, Franceschini 4, Romiti (L) 37%, Saturnino, Fantini. N.e.: Sacripanti, Rau, Mancini, Losco. All1: Spanakis – All2: Pastore

Parziali: 21-25 (27′), 21-25 (25′), 19-25 (26′)

Arbitri: Jacobacci – Oranelli