L’Ascoli prova a matare il Torino ma vine matato.

Spread the love

altL’Ascoli subisce la prima sconfitta casalinga ad opera di un Torino non trascendentale, ma capace di sfruttare al massimo gli errori della compagine bianconera. Il 2-1 finale permette alla formazione granata degli ex Antenucci e Coppola di iniziare il campionato con un successo. (Foto Gallery)

Mentre la compagine bianconera rimane bloccata a -7 in classifica. L’Ascoli di Mr Castori parte bene 1 a 0: autore del gol Andelkovic che sfrutta una papera di Coppola. Nella ripresa due ingenuità della retroguardia bianconera, permette al  Torino dei giovanti Verdi e Odumadi di ribaltare il match trascinato anche dal solito Bianchi: un gol e un assist.  IL MATCH – La gara ha un avvio spumeggiante e il Torino a sfiorare il gol  con Bianchi, Guarna respinge sulla linea, opponendosi poi al nuovo tentativo. Palla dentro o fuori? Nemmeno il tempo di protestare e al 3’ minuto l’Ascoli passa: corner da sinistra battuto da Pederzoli, Andelkovic svetta su tutti anticipando il maldestro intervento di Glik. Il torno non demorde e sfiora di nuovo il pareggio ancora con Bianchi al 12’: controllo vicino al dischetto del rigore per il centravanti granate che, da solo, in girata spedisce malamente a lato solo davanti a Guarna. Il  ritmi calano, l’Ascoli chiude le fasce e senza soffrire chiude il primo tempo in vantaggio. La ripresa vede un’Ascoli affaticata ma capace di controllare la gara, fino al al 70 il Torino usufrusce di un calcio di rigore per fallo di Pedersoli. Bianchi  da gli undici metri realizza. 1-1. Il Toro serra i ranghi complice anche l’espulsione di Gazzola, passa in vantaggio: straordinario uno – due tra Oduamadi e Bianchi, che gli serve il pallone decisivo con il tacco; davanti a Guarna in uscita, il giovane di scuola Milan insacca con un preciso rasoterra. Il Toro, un po’ a sorpresa ma con tanto orgoglio ribalta il match e passa al Cino Del Duca per 2 a 1.

DICHIARAZIONI POST GARA

Castori:”Una gara ben giocata e ben gestita, decisa dagli episodi nel finale, come il rigore e l’espulsione. Siamo stati ingenui e con avversari del genere l’ingenuità si paga caro. Peccato anche per l’infortunio di Andelkovic, speriamo di recuperarlo per Gubbio”. In Umbria mancherà Beretta e Parfait, convocati  in nazionale, mentre  lo stesso Andelkjovic sarà indisponibili solo  per la gara con il Vicenza. “Cresceremo sicuramente, anche di condizione. E’ stata una settimana difficile, con gli inconvenienti di Papa Waigo e Romeo. Ma ora penseremo alla prossima gara”.

TABELLINO – Ascoli-Torino 1-2: pt 4′ Andelkovic (A); st 26′ rig. Bianchi (T), 42′ Oduamadi (T)

Ascoli: Guarna; Andelkovic (st 27′ Gazzola), Faisca, Peccarisi, Ciofani; Parfait, Pederzoli, Di Donato; Romeo (st 16′ Papa Waigo), Beretta (st 22′ Soncin), Sbaffo. A disp.: Maurantonio, Giovannini, Marchionni, Capece. All. Castori

Torino: Coppola; Darmian, Glik, Ogbonna, Parisi; Verdi, Iori, Basha, Guberti (st 13′ Oduamadi); Ebagua (st 16′ Antenucci), Bianchi (st 49′ Sgrigna). A disp.: Morello, D’Ambrosio, Pratali, Vives. All. Ventura

Arbitro: sig. Ciampi di Roma (assistenti: Stallone – Posada; IV ufficiale: Roca)

NOTE: ammoniti Pederzoli (A), Guberti (T), Gazzola (A). Espulso al 32’ st Gazzola per somma di ammonizioni. Spettatori 3.491 (compresa quota parziale degli abbonati) per un totale di 48.929,27 €. Rec. 0’ pt, 4’ st