L

Spread the love

ImageImportante vittoria per l’Ascoli al Palas Monterocco nella sesta giornata del campionato di serie A2 girone B, che con una convincente prestazione regola il Tavarnelle con il risultato di 28-24.  Partita non bellissima, ma la reazione che Fonti chiedeva dopo Cingoli c’è stata, la squadra ha provato a giocare e alcune belle azioni si sono viste, ma ancora qualcosa è da migliorare, la squadra dovrà continuare a lavorare molto per presentarsi alla prossima sfida contro l’Ambra in perfette condizioni. L’allenatore siciliano ha a disposizione tutti i suoi ragazzi fatta eccezione per l’ungherese Eros Tamas che durante il fine settimana ha rescisso il contratto con la formazione bianconera ed è tornato nel suo paese ed il pivot Salvucci bloccato a letto dalla febbre. Fonti alla luce delle due assenze preferisce un sette iniziale un po’ più esperto per contenere gli attacchi degli avversari giunti in riva al Tronto con l’acqua alla gola; iniziano la partita quindi ad ala destra Russo, terzino destro Sgarella, centrale Di Sabatino, terzino sinistro Bolla, ala sinistra Lucarini, pivot Pannelli e in porta Collevecchio. L’Ascoli parte subito bene con la concentrazione e la giusta determinazione giocando pallone su pallone con azioni ben manovrate e portandosi sul 3-0 già al quarto del primo tempo. La squadra ospite sorpresa in un primo momento reagisce e con caparbietà recupera con le realizzazioni di Preziosi e Pierattoni. Il trio Sgarella, Pannelli e Di Sabatino, però riporta l’Ascoli in avanti con mister Fonti che gestisce sapientemente le sostituzioni tra i suoi per tenere sempre alta l’intensità e la velocità. Il primo tempo di chiude sul 15-10 in favore dei padroni di casa. Alla ripresa i bianconeri migliorano sensibilmente la fase difensiva e prendono subito il largo con un +3 subendo soltanto 2 reti nei primi 7 minuti. E’ l’allungo decisivo. Con una difesa "granitica" e veloci ripartenze, gestite mirabilmente da Di Sabatino l’Ascoli si porta a +8 (rete di Russo) e di fatto chiude la partita. Il Tavarnelle non si da per vinto e grazie ad un parziale appannamento dei padroni di casa, collezionano una serie positiva di recuperi che valgono un mini contro break di 3-0, complice le diverse esclusioni decretate dalla coppia arbitrale che hanno come conseguenza la squalifica definitiva dell’italo-argentino Sgarella in meno di cinque minuti. Ritrovata la giusta concentrazione, Russo e compagni riprendono a difendere con intensità ed imporre il loro gioco in attacco colpendo la retroguardia avversaria più volte ritrovando di nuovo il massimo vantaggio +8 al 51’ sul punteggio di 25-17 con una splendida conclusione di Salvi. Gli uomini di Toccafondi tentano di recuperare, ma la formazione di casa mantiene la giusta lucidità gestendo il possesso palla e non forzando il gioco portando al termine l’incontro vittorioso con il risultato finale di 28 a 24.Ottima come detto la prestazione dei ragazzi dell’Ascoli in tutto il suo collettivo, si è vista finalmente la squadra compatta e organizzata nella quale ogni giocatore sceso in campo si è assunto in primis le proprie responsabilità. Fra i bianconeri finalmente Cesar Sgarella (7 goal per lui) ha giocato ai suoi livelli segnando molto, divenendo un punto di riferimento per i suoi compagni. Grande prestazione anche da parte del giovane Matteo Di Sabatino, andato a segno 6 volte che con la sua velocità e fantasia a diretto sapientemente il gioco della squadra. Un contributo importante è giunto dall’esperto Russo preciso dai setti metri e autore di belle conclusioni dall’ala. Sabato prossimo l’Ascoli giocherà ancora tra le mure amiche, atteso al PalasMonterocco l’Ambra secondo in classifica in lotta per la promozione in A1 con il Fondi. Nazionale Juniores: Il tecnico federale Fredi Radojkovic ha diramato la lista dei 16 azzurri convocati per le Qualificazioni mondiali Men’s 21 in Bielorussia dal 09 al 13 aprile e per la società bianconera ecco la gradita conferma di Francesco Di Gialluca in azzurro. Per il portiere ascolano, che vanta una lunga militanza nelle giovanili azzurre, si tratta di una conferma dopo lo stage sostenuto a Lignano Sabbiadoro ad inizio marzo. Grande soddisfazione, naturalmente in casa bianconera per questa bellissima notizia. ASCOLI 28 TAVARNELLE 24 Ascoli: Collevecchio, Di Gialluca, Mignini, Di Sabatino 6, Pannelli 3, Russo 6, Bolla 2, Lucarini 2, Valori, Sgarella 7, Salvi 2, Angelini, Cinelli, Mucci. All. Fonti Tavarnelle: Bevanati M. 4, Brogi 2, Panti, Pelacchi 1, Mori, Tapanotto 2, Turini, Pierattoni 7, Provvedi L., Graziosi 3, Massai 1, Bevanati F. 1, Provvedi F.3. All. Toccafondi Arbitri: Marcelli A. – Marcelli M. Note: primo tempo 15-10. Rigori: Ascoli 3/2 Tavarnelle 3/4. Minuti di esclusione: Ascoli 16 Tavarnelle 2. Spettatori oltre 100. Ascoli Piceno, 28 marzo 2009 E.C.