L’ATTUALITÀ DEL FEMMINICIDIO IN UNA TRAMA AVVINCENTE CHE EVOCA POTERI OCCULTI E ED MOLTO ALTRO

Spread the love

Lanonaora_AscoliPiceno_15_maggio_2014_SALA_VENERELa “Nona ora” è un thriller per palati forti e ricco di pathos. In una trama avvincente dal sapore fortemente esoterico, infarinata di fobie, femminicidio, stalking e poteri occulti, nasce un romanzo di formazione ricco di colpi di scena che, mediante il velo della finzione letteraria, svela una realtà autentica e viscerale.  “La nona ora “ del giornalista e scrittore Maurizio Ponticello (Bietti Edizioni, pagg. 425, 2013, € 20,00) sarà presentato Giovedi 15 Maggio, alle ore 17.30 ad Ascoli Piceno, nella Sala di Venere a Palazzo Carfratelli-Seghetti, in Corso Mazzini, 251. Dialogherà con l’Autore, la giornalista Giuliana Poli. Ingresso libero.

Maurizio Ponticello, giornalista e scrittore, è stato corrispondente di testate radiofoniche e televisive, redattore di vari quotidiani e cronista de “Il Mattino”. È autore di Napoli, la città velata e de I misteri di Piedigrotta (Controcorrente Edizioni), Misteri, segreti e storie insolite di Napoli (Newton Compton, 2012, con Agnese Palumbo), I Pilastri dell’anno. Il significato occulto del Calendario (Edizioni Mediterranee / Arkeios, 2013). Ha pubblicato racconti per varie antologie tra cui Apocalissi 2012, a cura di Gianfranco de Turris (Bietti,

2012). Ha avuto vari riconoscimenti tra i quali i premi Domenico Rea, Masaniello ed Emily Dickinson. È vicepresidente della storica associazione “Napolinoir”.è

TRAMA

«La nona ora» è un thriller carico di pathos, per palati forti. L’autore è Maurizio Ponticello, giornalista e scrittore che si è ispirato all’omonima opera scultorea di Maurizio Cattelan, artista discusso e provocatorio. «La nona ora» è ambientato in una Napoli che è città metropolitana, la protagonista è Silvana, una giovane antropologa, ossessionata da un incubo: fiamme che l’avvolgono dalla testa ai piedi. Le accadono misteriose e inquietanti vicissitudini, tanto che la sua vita diventa presto un vero inferno: inseguita, minacciata, psicologicamente seviziata e intimorita, senza che ne conosca il motivo. Disperata, chiede aiuto a un amico che ha un passato avventuroso come agente segreto, Jax, il quale decide di consultare un esperto di ermetismo, l’ultraottantenne professor Ambrasi che tiene simposi sul potere occulto. In una trama avvincente dal sapore fortemente esoterico, infarinata di fobie, femminicidio, stalking e poteri occulti nasce un romanzo di formazione ricco di colpi di scena che, mediante il velo della finzione letteraria, svela una realtà autentica e viscerale. Un intreccio di karma che suscita nel lettore il pensiero che, in fondo, qualcosa di vero ci sia, il timore che si tratti di un libro troppo vicino a una realtà che non vorremmo mai conoscere.

 

stato corrispondente

di testate radiofoniche e televisive,

redattore di vari quotidiani e

cronista de “Il Mattino”. È autore di

Napoli, la città velata e de I misteri