Le dichiarazioni di Mister Fiorin alla vigilia di Ascoli-Juve Stabia.

Spread the love

Alla vigilia del match di Tim Cup Ascoli-Juve Stabia, in programma domani alle ore 18:00 al Del Duca, Mister Fiorin ha parlato dello stato di forma della squadra commentando anche il calendario della Serie B 2017/2018:

 

“La squadra sta bene, ha lavorato con intensità e applicazione per farsi trovare pronta alla gara di domani, il gruppo è molto motivato e si presenterà al meglio per questa sfida; i segnali di crescita della squadra li abbiamo visti nei vari test che abbiamo disputato finora, è chiaro che domani il risultato sarà una determinante. Confermeremo il 4-2-3-1 che ci sta dando garanzie, è un modulo efficace e funzionale alle caratteristiche degli uomini a disposizione, fermo restando che la flessibilità di uno staff sta nel poter cambiare modulo in funzione degli obiettivi. Augustyn è indisponibile e stiamo valutando chi impiegare. De Santis? E’ appena arrivato, ha sicuramente qualità per giocare a questi livelli, domani vedrete quale sarà la formazione iniziale. Mignanelli dovrebbe giocare con la maschera, che comunque dà molto fastidio e per abituarsi c’è bisogno di un periodo di adattamento; valuteremo domani con lo staff medico. La Juve Stabia l’abbiamo studiata con attenzione, è una squadra organizzata, ha meccanismi già rodati perché composta da calciatori che giocano insieme da tempo, utilizza il 4-3-3, che in fase difensiva diventa un 4-1-4-1, chiude bene gli spazi, attende sulla trequarti di campo e la costruzione del gioco avviene da dietro. Insomma è un team preparato dal punto di vista tattico, con il Bassano hanno gestito la gara dall’inizio alla fine, non c’è stata partita. Per quanto riguarda il campionato, dico che le squadre vanno affrontate tutte, il nostro unico obiettivo è arrivare alla prima giornata preparati per competere con tutte le squadre. Il Cittadella, nostro primo avversario, lo scorso anno è stato la sorpresa, al di là della Spal e del Benevento, attrezzato per la A. Quindi i veneti vorranno confermarsi anche quest’anno. La B è un campionato particolare, basti pensare alla stagione del Trapani di due anni fa e a quella dell’anno scorso. Domani avremo la soddisfazione di vedere i nostri tifosi in casa, qualche giorno fa abbiamo fatto un incontro con lo SLO e i Presidenti dei vari Ascoli Club  e ho visto tante persone motivate, ci hanno chiesto impegno e professionalità e da parte nostra li abbiamo rassicurati perché vedere giocatori che danno tutto per la maglia è anche il nostro obiettivo. Se poi già da domani possiamo coniugare il bel gioco, ben venga con la conseguenza che possa portare al risultato, tutti noi andiamo in campo per vincere”.