L’Happy Car Samb riscrive la storia e sale nuovamente sul tetto d’Italia

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CATANIA – L’Happy Car Samb riscrive la storia e sale nuovamente sul tetto d’Italia: i rossoblù in finale vincono 6-5 al termine di una grande rimonta contro Viareggio e portano a casa il terzo scudetto della propria gloriosa storia.

Partita tutta in salita per la squadra di mister Oliviero Di Lorenzo, che ha chiuso sotto 3-2 il primo tempo a causa di una tripletta del bomber italiano Gabriele Gori. Nei rossoblù primi due gol firmati dal fuoriclasse Pedro Morán, con il paraguaiano valore aggiunto dopo aver superato il brutto infortunio al gomito.

Nella ripresa Remedi fa 4-2, prima che il talento di casa Luca Addarii riporti in partita i compagni con un gol decisivo per il morale. Viareggio prova ad allungare con un rigore dubbio di Bruno Xavier, ma il cuore Samb non muore mai e i rossoblù reagiscono rabbiosamente: un autogol di Gori e un’altra rete di Moran pareggiano i conti, poi arriva il finale più dolce di tutti. Jordan si procura un calcio piazzato a 39” dalla fine e tira una bomba verso la porta viareggina. Carpita non riesce a parare e la Samb firma il sorpasso definitivo: Pastore e compagni sono campioni d’Italia per la terza volta e il bis con lo scudetto femminile diventa storico.

Viareggio: Carpita, Pacini, Ramacciotti, Marinai, Stankovic, Gori, Ze Lucas, Gemignani, Remedi, Cinquini, D’Onofrio, Xavier. All: Stefano Santini

Happy Car Sambenedettese: Del Mestre, Miceli, Traini, Pastore, Moran, Percia Montani, Jordan, Josep Junior, Bernardo, Addarii, Chiodi. All: Oliviero Di Lorenzo 

Arbitri: Bottalico (Bari), Pancrazi (Ragusa), Matticoli (Isernia). Crono: Innaurato (Lanciano)

Reti: 3’ pt Gori (V), 6’ pt Moran (S), 9’ pt Gori (V), 10’ pt Gori (V), 12’ pt Moran (S); 1’ st Addarii (S), 7’ st Xavier (V), 11’ st Remedi (V), 12’ st autorete Gori (V); 9’ tt Moran (S), 12’ tt Jordan (S)

Print Friendly, PDF & Email