Matteo Ingrosso: “Peccato per la finale” Solo un calo fisico ed in serata è stato dimesso dall’ospedale di Civitanova

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Civitanova Marche, 12 agosto  –   “Sono molto dispiaciuto per aver abbandonato la finale del King of the beach ma in quel momento non c’ero fisicamente”.

Sono queste le prime parole pronunciate da Matteo Ingrosso dopo aver lasciato nella serata di ieri, (domenica) l’ospedale di Civitanova Marche dove è stato in Osservazione per qualche ora dopo il malore che lo aveva colpito durante la finale del KingQueen of the beach Offertevillaggi.com. Matteo si giocava il titolo contro il quattro volte re della spiaggia Paolo Ficosecco che aveva scelto Paolo Ingrosso come partner. Matteo
si avvaleva del giovane Tobia Marchetto, campione d’Italia under 21. Vuoi l’emozione, la stanchezza, lo stress ed il gran caldo con l’importante posta in palio da vincere Matteo Ingrosso nel primo set, già molto equilibrato e combattuto sul 18 pari ha accusato un malore. E’ intervenuto il medico a bordo campo che ha consigliato di abbandonare la finale e per sicurezza è stato trasportato in ospedale dove è rimasto fino alle 21 in osservazione, poi dimesso. E’stato il fratello gemello Paolo che da subito ha rassicurato tutti dicendo che già un’altra volta aveva accusato una cosa simile. “Ci tenevo molto a vincere il King, vuoi per il pubblico di Civitanova Marche dove abbiamo vissuto un periodo, vuoi perché lo ha vinto mio fratello nel 2016. Ci riproverò lo scorso anno”. Passata la paura anche Fulvio Taffoni era raggiante per la riuscita della manifestazione. “C’è rammarico perché la finale maschile sarebbe stata esplosiva ed equilibrata ma sula salute con si transige, sono contento che Matteo sta bene e si stato solo un colpo di caldo”.  Per Taffoni ed il suo staff un meritato riposo poi tra un po si inizierà a programmare il 2020 con tante altre sorprese”.
Print Friendly, PDF & Email