Mercoledì 8 agosto torna la “Camminata per Sant’Emidio” Si parte dalla chiesa di San Salvatore di sotto alle 21

Spread the love

ASCOLI – Anche quest’anno, in occasione della festività patronale, è in programma la “Camminata per Sant’Emidio”. Si tratta di una manifestazione giunta alla quarta edizione e che negli anni scorsi ha coinvolto centinaia di persone nell’attraversare un percorso suggestivo tra i luoghi emidiani della città. Quest’anno l’iniziativa si svolgerà mercoledì 8 agosto e la novità principale dell’evento è rappresentata dal fatto che la partenza ci sarà alle 21 dalla chiesa di San Salvatore di sotto (largo Fabiani, via Fratelli Volponi). La storia narra che fu lo stesso Sant’Emidio a volere la demolizione del tempio e la sua sostituzione con un oratorio dedicato a “Dio Salvatore e Principe della pace”. I podisti si recheranno poi in piazza Arringo, davanti alla cattedrale (ore 21,30 per chi volesse partire direttamene da lì), alla fonte di Sant’Emidio (lavatoio vicino al ponte romano a Porta Cappuccina), a Sant’Emidio Rosso, a Sant’Emidio alle grotte per conoscere questi splendidi luoghi e la loro storia in riferimento al patrono della città. L’iniziativa è stata organizzata dal Circolo Acli Oscar Romero e dall’U.S. Acli Marche in collaborazione con la Diocesi di Ascoli Piceno (Ufficio per la pastorale del tempo libero, turismo e sport), nell’ambito del progetto annuale “Gli itinerari della fede” che sta toccando tante città della provincia di Ascoli Piceno e che andrà avanti fino a dicembre 2018. Il progetto, infatti, ha già permesso ai partecipanti di fare camminate che hanno coinvolto San Giorgio (a Cossignano), Niccolò IV e San Serafino da Montegranaro (ad Ascoli Piceno), San Tommaso Becket a Montedinove e Sant’Anna a Centobuchi.