Michael Canali”Ad Avezzano, con un campo in quelle condizioni, era difficile imporre il nostro gioco

Spread the love

gol-Alijevic

Michael Canali, difensore classe 1997, parla della sua esperienza a Monticelli e del momento che sta vivendo la squadra di mister Stallone “Ad Avezzano, con un campo in quelle condizioni, era difficile imporre il nostro gioco; è stata una partita di grinta e determinazione. Abbiamo giocato con il cuore e abbiamo dato tutto quello che avevamo, portandoci a casa un punto importantissimo. Ora testa al Chieti: non sarà una partita facile, ma dobbiamo fare punti. Purtroppo non sarò in campo per via dell’ammonizione rimediata ad Avezzano, ma sosterrò la squadra dalla tribuna. Nelle prossime partite affronteremo una serie di scontri diretti, dobbiamo rimanere concentrati come stiamo facendo. La squadra sta lavorando bene, sappiamo quali sono i nostri mezzi e dobbiamo dare il massimo per raggiungere il nostro obiettivo. Dopo anni di settore giovanile nell’Ascoli, entrare a far parte di una società di serie D è motivo di grande orgoglio; devo ringraziare Mister Stallone che mi ha dato questa opportunità. Da inizio anno mi sto ponendo degli obiettivi via via più importanti, cercando di andare sempre oltre. Sono contento di come sta andando ma devo, e posso, migliorare ancora tanto”.Michael Canali, difensore classe 1997, parla della sua esperienza a Monticelli e del momento che sta vivendo la squadra di mister Stallone