Mister Fiorin: “Col Chievo Verona nulla da perdere”.

Spread the love

Al  termine della gara di Tim Cup, è stato Mister Fiorin a commentare in sala stampa il match, che ha visto i bianconeri guadagnare l’accesso al terzo turno di Coppa con il Chievo Verona:

 

“Siamo molto contenti di aver superato il turno, cosa che all’Ascoli mancava da due anni, una piccola soddisfazione per squadra, staff, Società e tifosi. Cerchiamo di valorizzare  le cose positive di oggi e di analizzare gli aspetti in cui dobbiamo crescere; è chiaro che non possiamo valutare oggi quale potrà essere il nostro prosieguo perché siamo solo all’inizio, basti  pensare che il Benevento lo scorso anno non superò il turno di Coppa e poi sappiamo tutti quello che ha fatto in campionato. Abbiamo affrontato una squadra sì di categoria inferiore, ma ben messa in campo, con giocatori di qualità, oggi abbiamo anche sofferto. In settimana avevamo studiato la Juve Stabia, una squadra che imposta dal basso, che pratica un calcio propositivo, con individualità interessanti. Nel primo tempo la Juve Stabia si è mostrata squadra organizzata e con valori tecnici, ma, tranne che in occasione del gol incassato, mi sembra che non abbia creato nulla, è stato un primo tempo a senso unico anche per mentalità e per il pensiero di calcio che vorremmo che i nostri calciatori esprimessero sempre. Nel secondo tempo hanno influito un po’ il gran caldo,20626150 1352825408167298 4819336194612061141 o

un po’ la consapevolezza del risultato acquisito, ma gol e occasioni non sono mancati nonostante gli avversari fossero molto chiusi, tignosi, autori di qualche fallo di troppo, ma che rientra nel gioco. Noi non avevamo i 90’ nelle gambe, siamo in un periodo di formazione, ci vuole pazienza; le prima valutazioni possiamo farle dopo la 4^ o 5^ giornata di campionato. Quanto al prossimo turno di Coppa, non abbiamo nulla da perdere, un po’ come è stato oggi per la Juve Stabia, dobbiamo lavorare per migliorare la fase offensiva, di cui oggi possiamo essere soddisfatti ancora una volta e quella difensiva per colmare gli errori fatti oggi. Favilli? E’ un giocatore importante, la Società ha fatto di tutto affinché rimanesse, oggi ha segnato due gol e poteva realizzare anche il terzo, a testimonianza di una prestazione che avvalora la scelta della Società e dell’area tecnica di farlo restare”.