Mister Fiorin: “Partiti bene, poi blackout. Reazione dell’Ascoli nella ripresa”.

Spread the love

Al termine del match col Cittadella, Mister Fiorin ha così commentato la prestazione dell’Ascoli:

“Siamo partiti bene, con l’atteggiamento giusto, nei primi minuti abbiamo avuto l’occasione per portarci in vantaggio con Santini e nella situazione successiva ci siamo riusciti; poi abbiamo avuto un black out nella seconda parte del primo tempo ed è venuto fuori il Cittadella, squadra rodata, collaudata e di esperienza.

Del secondo tempo c’è da essere soddisfatti per lo sforzo dei ragazzi nel provare a riaprire il match; all’intervallo abbiamo chiesto loro di uscire a testa alta e mettere in campo quello che abbiamo fatto in un mese e mezzo di lavoro. La reazione c’è stata, abbiamo ripreso la gara e potevamo tentare di pareggiarla. Va dato merito al Cittadella, che per spirito, mentalità e uomini è la stessa squadra che ha fatto un buon campionato l’anno scorso. Magari oggi i giovani hanno pagato un po’ l’emozione dell’esordio, ma ci sono tanti margini di miglioramento. Tutti avremmo sperato in un risultato diverso, ma anche dalle sconfitte si può imparare. Mercato?

21083484 1372456962870809 5946786608884332264 o

Per queste cose ci pensa la Società, sappiamo che dobbiamo lavorare molto sotto alcuni aspetti. Siamo stati meno incisivi del solito e non siamo riusciti ad esprimere il potenziale offensivo che abbiamo, ma davanti avevamo il Cittadella, che non è una squadra qualsiasi. In fase di costruzione siamo stati un po’ timidi in alcune fasi.  L’avversario ha fatto leva sulle ripartenze veloci, sulla qualità dei giocatori davanti e sul recupero delle seconde palle. Noi li abbiamo anche costretti a giocare palla lunga. I tre ragazzi entrati a gara in corso? Il loro ingresso va valutato in modo positivo, abbiamo tre ragazzi su cui possiamo contare”.