MotoGP Moto3 – In Malesia il Team Italia FMI punta in alto

Spread the love

altDopo l’ottimo risultato ottenuto nel GP del Giappone, Tonucci e Fenati vogliono lottare con i primi anche a Sepang.

Continua la lunga trasferta extraeuropea del Motomondiale: da Motegi si arriva in Malesia ed il Team Italia è pronto a confermarsi al vertice della Moto3.

Il podio conquistato con grande tenacia da Alessandro Tonucci (Team Italia FMI FTR Honda#19) domenica scorsa (suo miglior risultato Mondiale), ha caricato ulteriormente l’azzurro determinato a chiudere al meglio la stagione 2012.
Alessandro attraversa uno stato di forma ottimale e gradisce molto le piste di questi ultimi appuntamenti. Nel 2011, a Sepang, qualificatosi oltre la ventesima piazza, Tonu fu autore di una gara in rimonta che concluse a punti. E’ lecito quindi aspettarsi un altro fine settimana positivo per il giovane marchigiano.

Ennesimo esordio, invece, per Romano Fenati (Team Italia FMI FTR Honda#5) pronto ad affrontare con la consueta grinta un tracciato completamente nuovo per lui. L’ascolano, nonostante alcune difficoltà nelle prove e un problema di gomme in gara, in Giappone ha conquistato un ottimo decimo posto che gli ha consentito di conservare la quarta piazza nella generale e la testa della classifica del Rookie of the Year. Il talento azzurro, che dovrà difendere le sue attuali posizioni in classifica dagli attacchi dello spagnolo Rins, può essere esaltato dal gusto mix tra curve lente, veloci e i diversi rettilinei del circuito malese.

L’unica vittoria italiana, nella cilindrata più piccola su questo tracciato, è datata 2000 e fu centrata dall’attuale Coordinatore Tecnico FMI in MotoGP Moto3, Roberto Locatelli, pronto a dare, oltre alla sua pluriennale esperienza nel Mondiale ulteriori punti di riferimento ai due piloti del Team Italia FMI.

Roberto Locatelli (Coordinatore Tecnico FMI)
“Il finale di campionato può rivelarsi molto positivo: oltre a Fenati, abbiamo ritrovato anche la buona condizione di Tonucci e siamo uno dei pochi Team che ha portato a podio entrambi i piloti. Questo sottolinea l’ottimo lavoro di tutta la squadra. Sarà una gara difficile per le condizioni estreme di caldo umido: puntiamo comunque a stare nei primi cinque sia con Romano che con Alessandro. Qui ho degli ottimi ricordi da pilota: ci torno sempre volentieri e magari la mia vittoria non sarà ricordata come l’unica nella categoria più piccola. I pensieri però non possono che andare a quanto successo lo scorso anno quando il destino ci ha tolto una splendida persona come Marco Simoncelli. Di quel giorno ricordo un silenzio assordante che d’un tratto scese su tutto il circuito. Manca una persona come lui nel mondo delle corse. Correremo per onorare anche la sua memoria”.
Informazioni sul Circuito
Lunghezza: 5.548 m.
Larghezza: 25m
Curve a sinistra: 5
Curve a destra: 10
Il rettilineo più lungo: 920 m.
Costruito: 1998

Race Program (+6h rispetto all’Italia)
Venerdì 19 ottobre
09.15-09.55 FP1
13.15-13.55 FP2
Sabato 20 ottobre
09.15-09.55 FP3
13.00-13.40 QP
Domenica 21 ottobre
10.40-11.00 WUP
13.00 RACE