VEGAS Pro

Austrian Grand Prix: Qualifying Practices

0
0
0
s2smodern

Ostacolato da Di Giannantonio (che poi si è scusato), Romano non gode di un giro straordinario nel finale ed è costretto ad accontentarsi della quarta fila domani. È comunque in buona compagnia, visto che accanto a lui c'è Joan Mir, il suo rivale di sempre e ironia della sorte ingiusta, davanti ad entrambi troviamo proprio Di Giannantonio. Settima fila per il suo compagno di squadra Jules Danilo, anche lui bloccato dal traffico in pista.

 

fenati5

Romano Fenati: "Sono amareggiato perché oggi era tutto a posto e mi aspettavo una prima fila sicura. Il traffico in pista è sempre assurdo ma basterebbe un po' di correttezza in più da parte di alcuni e un po' di disciplina in più da parte di altri. Avete mai sentito forse che io abbia ostacolato qualcuno nel suo giro veloce? Tanto vale giocarsi la pole ai dadi".

 TIN00582

Jules Danilo: "Il feeling con la moto è sempre stato buono fin dalle libere e, per la qualifica, non abbiamo apportato molte modifiche. Pertanto, a mio avviso, la settima fila non rispecchia il lavoro fatto fin qui. Domani cercheremo di fare una buona partenza e recuperare più posizioni possibili".

*****

Blocked by Di Giannantonio (who apologized), Romano didn't get a great lap in the final minutes of the qualifying and he's obliged to settle for the fourth row tomorrow. Anyway, he's on good company, as his rival Joan Mir is next to him and, ironically, both riders are behind Di Giannantonio on the grid. Seventh row for his teammate Jules Danilo who, after a good start of the weekend, was blocked too by the traffic on the track.

Romano Fenati: "I am disappointed as today I was feeling good and I was sure to get the first row. The traffic on the track is always crazy but it would be enough more fairness and discipline . Have you ever heard that I blocked other riders during their fast lap? We might as well roll the dice to get the pole".

Jules Danilo: "The feeling with the bike was good starting from the first free practices and, for the qualifying, we didn't modify a lot on the bike. That's why, in my opinion, the seventh row does not reflect the job done until now. Tomorrow we will try to do a good start and recover as many positions as possible".