NELLE PROVE UFFICIALI IL PIU’ VELOCE E’ RISULTATO SIMONE FAGGIOLI

Spread the love

Le prove ufficiali della 49^ edizione della Coppa Paolino Teodori si sono svolte oggi ed hanno visto salire per due volte 195 piloti sui 5038 metri del percorso da Colle San Marco a Colle San Giacomo. Il miglior tempo è risultato come da pronostico quello del fiorentino Simone Faggioli (Osella Fa30-Zytek), salito nella seconda manche in 2’15”92, e che ha preceduto Michele Camarlinghi (Osella Pa30-Zytek) autore di un 2’19”49 e Franco Cinelli (Lola T99/50) che ha chiuso in 2’20”93. In attesa della gara di domani i protagonisti non hanno scoperto le loro potenzialità fino in fondo in attesa di tentare l’affondo decisivo nelle due salite che dalle ore 10 delineeranno la classifica della Coppa Teodori.

Il migliore dei piloti marchigiani è risultato l’ascolano Fabrizio Peroni (Lucchini-Honda), decimo assoluto e del suo concittadino Pietro Angelo Ballatori (Osella Pa21S-Honda) quindicesimo. Nella GT ha svettato il cameranese Leonardo Isolani (Ferrari 575) salito in 2’33”24 davanti ad Antonio Forato (Lamborghini Gallardo), mentre nella E1 Italia il migliore è risultato il bolognese Fulvio Giuliani (Lancia Delta Evo). Il Gruppo N ha visto la migliore prestazione del pescarese Roberto Chiavaroli (Mitsubishi Lancer) ed il Gruppo A del trentino Maurizio Pioner con un’analoga vettura. Nel Gruppo E3 delle vetture di scaduta omologazione ancora una conferma per il veloce ascolano Gianlindo Filiaggi su Opel Calibra. La manifestazione ascolana, organizzata dal Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno e dall’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo si sta avvicinando a grandi passi al mezzo secolo di vita che si festeggerà nella prossima edizione. Le continue migliorie del percorso, rese possibili dal supporto ormai consolidato con l’Amministrazione Comunale e Provinciale, ha permesso di alzare il tasso tecnico e le misure di sicurezza edizione dopo edizione, con continue migliorie che hanno incontrato il favore dei piloti, l’apprezzamento delle Commissioni FIA e CSAI ed il gradimento del pubblico che può assistere a manifestazioni d’alto livello spettacolare. Questo crescendo di successo ha permesso per il terzo anno consecutivo di ottenere la validità europea di Coppa e Challenge Internazionale FIA. Come sempre l’organizzazione metterà in palio per la gara il Trofeo Paolo Zippi per il migliore pilota piceno, il Trofeo Innocenzo Cenciarini per il pilota con il maggior numero di partecipazioni alla Coppa, il Trofeo Emidio Cappelli per il più giovane esordiente. Nel buffet di benvenuto, che l’organizzazione ha voluto offrire venerdì sera al personale tecnico ed alla Commissione CSAI ed al delegato FIA, il presidente dell’Automobil Club ascolano Elio Galanti ha distribuito agli ospiti un cappello “Panama” intrecciato a mano ed offerto dalla Pro Loco di Montappone, riscontrando unanime apprezzamento. Classifica delle prove ufficiali: 1° Faggioli (Osella Fa30-Zytek) in 2’15″92; 2° Camarlinghi (Osella Pa30-Zytek) in 2’19″49; 3° Cinelli (Lola T99/50-Zytek) in 2’20″93; 4° Bruccoleri (Lola B/99) in 2’21″81; 5° Roasio (Osella Fa30-Zytek) in 2’26″24; 6° Magliona (Osella Pa21S-Honda) in 2’26″75; 7° Conticelli V. (Osella Pa20S-Bmw) in 2’27″25; 8° De Pasquale (Lola B/99) in 2’27″85; 9° Farris (Formula Renault Master) in 2’29″74; 10° Peroni (Lucchini-Honda) in 2’30″36. Ascoli Piceno, 19 giugno 2010 GIUSEPPE SALUZZI Ufficio Stampa GS AC Ascoli Piceno