Pallavolo Serie A2 Maschile: Videx – Ortona 3-0.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Partita autoritaria e di grande cuore per la formazione di casa, che regola Ortona col massimo scarto e continua la striscia positiva intrapresa a Cisano Bergamasco. Sfortunata la formazione ospite, costretta troppo presto a rinunciare a Dolfo per infortunio (auguri di pronta guarigione da parte di tutta la Scuola di Pallavolo M&G).

Grottazzolina – Pubblico delle grandi occasioni a Grottazzolina per l’esordio interno della M&G Videx, al cospetto di una Sieco Service Ortona rabbiosa per la sconfitta subita all’esordio, e più che mai desiderosa di punti. La formazione di casa, di contro, non ha alcuna intenzione di interrompere il cammino intrapreso a Cisano Bergamasco, e soprattutto vuole salutare degnamente i propri tifosi che con grande affetto ed entusiasmo sono arrivati al Palas a sostenerla. I presupposti per una bella partita, dunque, ci sono davvero tutti.

In campo – La Sieco parte in formazione tipo, con Lanci al palleggio in diagonale con Marks, Ogurcak e Dolfo laterali con Menicali e Simoni al centro e Toscani libero; coach Ortenzi risponde con la diagonale Marchiani-Calarco, Vecchi in banda in coppia con Centelles, Gaspari e Cubito al centro e Romiti a dirigere le operazioni di seconda linea.

La gara – E’ Riccardo Vecchi a servire la prima palla del match, l’attacco seguente di Marks finisce a rete per il primo punto della formazione di casa; equilibrio sostanziale comunque in avvio, con le due squadre che si rispondono punto su punto fino al primo break che arriva sul 6-4 col muro di Marchiani. E’ sempre il palleggiatore loretano a portare i suoi sul 9-5 con un ace diretto, sulla palla seguente sfortunatissimo lo schiacciatore Dolfo che ricadendo da muro si infortuna alla caviglia ed è costretto a lasciare il campo; dentro dunque il giovane Fiscon. Un abbaglio del secondo arbitro restituisce il servizio agli abruzzesi, ma Centelles ristabilisce le distanze sul 13-8, e Cubito in primo tempo mette giù il quattordicesimo punto. Accorcia Ortona sul servizio velenoso di Ogurcak (15-12), ma una serie di difese spettacolari della Videx consente a Vecchi di chiudere un mani out da urlo, ci pensa poi ancora Marchiani in battuta a fissare il risultato sul 20-14, con coach Lanci costretto al time out. Il 21-15 è uno splendido diagonale di Fiscon, ma Calarco gli risponde immediatamente ed allo stesso modo, regalando il 23-16 ai suoi; chiude subito la Videx sul 25-16 con Ogurcak che sbaglia prima la ricezione poi l’attacco.

Formazioni invariate in avvio di secondo parziale, che parte esattamente come il primo, ovvero con un attacco a rete di Marks; gli errori in battuta di Gaspari prima e Menicali poi fissano il punteggio sul 3-1. Il 5-3 è una diagonale di Vecchi, ma è subito +3 con l’ace di Cubito che costringe la Sieco al primo time out discrezionale; uno scontro a rete fa temere il peggio per Gaspari, ma è proprio il centrale ascolano a tranquillizzare tutti buttando giù un ottimo primo tempo. A questo punto inizia lo show al servizio di Riccardo Vecchi, che semina il panico sul campo ospite con due aces consecutivi che valgono il 10-6; Ogurcak in pipe sigla il nono punto per i suoi, ma un muro di Marchiani seguito dall’ace fortunoso di Cubito portano il conto sul 15-9 per un’ottima Videx. Un attacco alle stelle di Ogurcak porta Grotta sul +7, poi arriva un monster block di Vecchi su Marks per il 18-10 che fa volare i suoi; Lanci butta nella mischia Sitti per dare una scossa in regia, ed il giovane palleggiatore serve bene mettendo in difficoltà la ricezione grottese. Ogurcak si fa perdonare con un muro ed un ace per il 19-14, Calarco attacca fuori misura ma poi si fa subito perdonare per il 22-16; Centelles attacca due palla consecutive da altezze siderali regalando il set point alla Videx, a chiudere ci pensa Marks mandando out il servizio, 25-17.

Coach Nunzio Lanci decide di ripartire nel terzo set con Sitti al palleggio, ma il primo punto è ancora dei locali con il muro di Calarco su Fiscon, cui segue immediatamente il monster block di Centelles su Marks; il 3-2 è un regalo dei ragazzi di Ortenzi che concedono un’invasione su free ball, Fiscon dai nove metri restituisce il favore ed è 5-3. Riccardo Vecchi è un’iradiddio, e con una bomba in parallela sigla il +3, poi c’è una palla dubbia che entrambe le formazioni reclamano in uno scontro a rete, il video check assegna il punto alla Videx che vola sul +4. Ortona, di contro, si innervosisce, e prima coach Lanci si becca un giallo, poi Fiscon subisce ace diretto da Cubito, per il 9-5 Grottazzolina. Accorcia la Sieco con Marks che porta i suoi sul +2, la risposta della Videx è però immediata, prima con Calarco in diagonale, poi con l’ace di Vecchi ed infine con una bomba “aliena” di Centelles, 13-8 e pubblico in visibilio. L’ace di Menicali ridà slancio alla Sieco, che con Marks mura Centelles e torna a -2; il tedesco però spara out la palla successiva ed è 14-11. Cartellino verde per Fiscon che ammette un tocco a muro con grande sportività (nonostante le occhiatacce del compagno Simoni), bellissima la combinazione Marchiani-Cubito in tesa per il 18-13; il 20 -15 arriva per un fallo al palleggio di Sitti che costringe lo staff Sieco a fermare il gioco per schiarire le idee e provare a riaprire la contesa. Sulla ripresa infatti è Ogurcak a mettere la palla a terra sulla diagonale lunga, lo scambio seguente è spettacolare con una serie di difese incredibili da ambo le parti che rendono onore allo spettacolo della pallavolo. E’ il muro a fare la differenza in questa fase, prima con Gaspari dal centro e poi con Calarco a bloccare ad uno il tedesco Marks, che subito gli restituisce il favore; il punteggio è però sul 24-18, e malgrado Menicali provi a riaprire i giochi, a chiuderli definitivamente è proprio Simone Calarco, che fa alzare in piedi il pubblico con una bomba in diagonale per il definitivo 25-19 che consegna alla Videx una vittoria strepitosa, ma più che mai meritata.

Ortona ha potuto ben poco contro questa Videx, che si è espressa per gran parte del match in maniera autoritaria e pressoché perfetta; grande sfortuna, però, per la formazione abruzzese, costretta a rinunciare troppo presto all’attaccante Dolfo, certamente importante per gli equilibri della sua squadra, ed a cui auguriamo una prontissima guarigione. Una domenica perfetta, di contro, per i ragazzi di coach Ortenzi, che raccolgono il massimo da una partita complicata, ma giocata con un atteggiamento davvero da grande squadra.

Il tabellino: M&G Videx Grottazzolina – Sieco Impavida Ortona 3-0

M&G Videx: Cubito 8, Vecchi 16, Centelles 13, Calarco 13, Gaspari 4, Marchiani 3, Romiti (L1) 58%. N.e.: Minnoni, Di Bonaventura, Romagnoli, Pulcini, Vallese (L2) 50%. All. Ortenzi All2. Pison

Sieco Impavida: Simoni 7, Dolfo, Toscani (L1) 50%, Lanci, Marks 11, Ogurcak 5, Menicali 4, Sitti, Fiscon 6. N.e.: Pesare (L2), Zanettin, Berardi, Sorrenti. All. Lanci All2. Costa

Arbitri: Di Bari – De Simeis
Parziali: 25-16 (23’), 25-17 (22’), 25-19 (27’).

Note: Videx: errori in battuta 10, ace 6, muri vincenti 8, ricezione 51% (39% perf.), attacco 50%. Tipiesse: errori in battuta 9, ace 1, muri vincenti 15, ricezione 52% (34% perf.), attacco 50%.

V.F.

Print Friendly, PDF & Email