Lanni è una saracinesca, Petagna gol e il Como è Battuto.

Spread the love

12745985_10208436156892202_387934654584189254_n

L’Ascoli ritrova la vittoria  nella 27ma giornata di serie B  al del Duca supera una diretta concorrente alla salvezza il Como. L’uno a zero permette alla formazione allenata da Mister Mangia di dare seguito alla striscia di risultati positivi e fare un balzo in classifica. La rete vittoria porta la firma di Petagna nella seconda frazione di gioco. Mister Mangia conferma il modulo di Brescia e sostituisce lo squalificato Pecorini con Del Fabro. Ritrova Cacia ma parte dalla panchina.

 

La Gara:

L’avvio del gara  dell’Ascoli è  brillante  ma la prima occasione  gol è del Como al 2′ su una punizione Addae con la testa spazza verso la propria porta, Lanni in tuffo devia in corner. L’Ascoli ci prova al 5′ con  Dimarco ma il tiro finisce di poco sopra la traversa. Al 10′  è di nuovo il como con Ganz ma il giocatore contrastato da Dimarco  a tu per tu con Lanni ma tira sull’eterno della rete. Al 12′ l’Ascoli va vicino al gol ma Scuffet con i piedi evita che il pallone entri in rete. Al 15′  è di nuovo l’Ascoli con Mitrea a rendesri pericolsocon un tiro dai 25 metri, Scuffet in tuffo respinge il pallone sfila sulla linea di porta. L’Ascoli gioca bene e al 21′ si rende ancora pericoloso con Jankto bravo ad involarsi dalla trequarti bravo ad  entrare in area superare Giosa e tirare a botta sicura ma Scuffet devia in corner. Al 26′ è  Giogi  a pescare in area ancora Jankto ma il suo diagonale è debole e Scuffet para senza problemi. Il Como  risponde al 27′ con Ganz ma il suo tiro viene respinto da Milanovic. Al 30′ è di nuovo il Como con Cassetti bravo a raccogliere un pallone in area, il suo diagonale fortissimo finisce sul fondo. Dopo un minuto di recupero la prima frazione si chiude sullo 0-0.

La seconda frazione si apre con gli stessi 22 che hanno chiuso la prima frazione. L’Ascoli ha una partenza e al 1′ su  punizione dal limite dell’area Mitrea, s’infrange sulla traversa. Ma il gol è nell’aria e al 7′ l’Ascoli si porta in vantaggio con PETAGNA ottimamente servito di tacco da Jankto e solo davanti a Scuffet non sbaglia ed infila di potenza sotto la traversa. Al 17′ ha una buona occasione per pareggiare ma la conclusione di  Ganz ma Lanni respinge, la palla rimane sulla linea e Jankto salva spazzando. La gara vive di continui capovolgimenti di fronte  ma il risultato non cambia e dopo 4 minuti di recupero la gara si chiude con la vittoria dell’Ascoli per 1-0. Ora il derby con il Pescara.

 

ASCOLI PICCHIO 1898 – 1Lanni, 6 Mitrea, 11 Dimarco, 14 Jankto, 17 Giorgi (A.), 19 Addae, 27 Almici, 28 Milanovic, 29 Petagna, 30 Bianchi, 31 Del Fabro. A disp. 22 Svedkauskas, 4 Benedecic, 7 Doudou, 8 Carpani, 9 Perez, 18 H’Maidat, 21 Cacia, 23 Canini, 33 Iotti. All. Mangia

COMO CALCIO – 22 Scuffet, 4 Giosa(C), 6 Basha, 8 Pettinari, 9 Ganz, 10 Ghezzal, 15 Fietta, 23 Marconi, 27 Cassetti, 32, Casasola, 33 Barella. A disp. 1 Crispino, 3 Bessa, 5 Ambrosini, 7 Lanini, 11 Cristiani, 14 La Camera, 17 Brillante, 18 Gerardi, 30 Kukok. All. Festa

Reti- 7′ s.t. Petagna

Sostituzioni- 11’s.t. Ghezzal -Bessa (C.), 16′ s.t. Dimarco-Benedicic(A), 27’s.t. Basha-Lanini(C.),28’s.t. Bianchu-Cacia(A.), 41’s.t. Giorgi-Carpani(A.)

Ammonizioni- Petagna (A.), Ghezzal (C.) Jankto(A.), Marconi(C.), Barella(C.), Almici(A.), 33′ Pettinari-Gerardi(C.)

Espulsioni-

Note- spettatori 5.616, incasso tot. 42. 951,00 euro. 4 minuti di recupero nel secondo tempo

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore, Assistente 1 De Giudici , Assistente 2 Cecconi, IV ufficiale Chindemi

 

Commenti:

12734163_1263953243621907_1563899548806750496_nGiorgi: Abbiamo interpretata bene abbiamo avuto la pazienza di aspettare . Ma siamo giovani. Abbiamo giocato con grinta. Dopo infortunio di diMarco noi ci siamo abbassati non tanto che loro sono saliti. Era normale che loro si cercassero in avanti. La continuità di risultati aumenta autostima. Il Pescara è un Avversaria che gioca bene. Fare un derby di altissimo livello aumenta l’autostima del gruppo.

 

 

 

Scuffet: Un grandissima amarezza ci deve dare cattiveria per le prossime gare. Noi stiamo vivendo questo periodo che è12715368_1263948750289023_4360411674037217169_n tutto in gioco, non stiamo modellando i punti non sono tanti e ci speriamo. Da promessa di serie A lottare per la salvezza ma mi fa crescere .

 

 

 

 

 

12718274_1263946080289290_3755666128163839862_nMitrea: Una vittoria importate abbiamo pareggiato due gare e una vittoria .sono contento per la vittoria per la salvezza. Spero di fare meglio sulle punizioni. Importate vincere. Sono soddisfatto sto credendo . Como . Siamo stati più motivati di loro. No visto gare del Pescara vivano forte . Spero che si possa fare punti.

 

 

 

 

Mangia: Abbiamo fatto un Buon primo tempo ma non abbiamo sbloccata poi l’ abbiamo sbloccata. Si marco non so 12733505_1263944036956161_2131751945056250754_nforse compri. Bianchi problemi al quadricipite e Girgi polpaccio. Ci stavamo chiudendo e Cavia era la scelta giusta. Contento abbiamo creato tanto movimento senza palla. Normale che a volte cambia inerzia ma è normale. Sette partite che non perdevano. Il Como non mollerà e lotterà per evitare la retrocessione diretta. Non è detto che tante punte tanti gol siamo andati molte volte al tiro. Sulle prestazioni sono contento. I difensori centrali si sono comportati bene. Classifica non la guardo. Conta la continuità con la vittoria valorizza i due pareggi . Pescara una partita importate ci dovremo preparare bene. O sempre coinvolto tutti.

 


12734210_1263937206956844_8137933350926086232_nFesta: Buona gara fino al gol abbiamo fatto un errore. Ci dispiace aver interrotto la serie positiva. Ma non cambia nulla . Ci manca qualcosa per fare il salto. Dovevamo marcare unica punta. La mini da esterno è andato bene. Dopo i cambia abbiamo avuto più velocità ma dispiace. Ci sono tanti punti in palio. Ascoli ha buone individualità. Due vittorie e la classifica cambia. Oggi era importate abbiamo perso. Ora pensiamo alla prossima.