Spread the love

Fair Play

Fair Play

L’educazione sportiva nel settore giovanile è soprattutto basato sul’insegnamento della lealtà sportiva  e del senso che il calcio è un gioco e un modo per svolgere attività fisica. Cose che nel torneo “Piceno Football cup”, torneo giovanile organizzato dalla Polisportiva Borgo Solestà, non si è visto.

La riprova è nei danni cagionati per un fine gara convulso tra gli allievi del Monticelli calcio e del Veneroso , dove ha visto l’intervento dei responsabili della struttura che hanno segnalato l’accaduto alle forze dell’ordine. Il 1 giugno l’incontro, fermo sul 2-2, è stato animato dai dirigenti partenopei (Veneroso ) in seguito alla concessione di rigore per gli ascolani ( Monticelli calcio ). Il giudice sportivo ha ricostruito così i fatti: “Si è preso atto che al 27’ della ripresa i dirigenti del Veneroso sono entrati in campo senza autorizzazione ed hanno invitato i propri calciatori ad abbandonare il terreno. Vista l’impossibilità di proseguire il gioco, l’incontro si è chiuso in anticipo. Per questi motivi la vittoria è stata assegnata al Monticelli a tavolino per 3-0 e la compagine responsabile del fatto è stata diffidata”.Per protesta contro comportamenti sportivamente inaccettabili – ha detto il segretario del Monticelli Giovanni D’Angeli – abbiamo deciso di ritirare le sei squadre dal torneo. Non crediamo sia questo il modo giusto di interpretare lo sport”. Pronta la replica degli organizzatori: “E’ stato rispettato il regolamento – dice Domenico Procaccini  e dopo il comunicato abbiamo invitato il Monticelli a riprendere le gare, ma avevano già deciso di ritirarsi. Quanto accaduto ci dispiace”.Gli organizzatori provvederanno a risarcire i danni. Alla manifestazione, che si è chiusa con le vittorie di Pro Calcio, Piazza Immacolata, Fermignanese e dei partenopei Veneruso, Brothers, Real Poggio e Trecase, hanno partecipato 2.500 atleti e 120 squadre. 

 

Le pagelle:

Ritenendo giusto il commento dell’organizzazione Domenico Procaccini il rispetto delle regole ma forse non consce altresì altre regole fondamentali per questo le riportiamo di seguito ( voto 4  ). E premiamo con un 9 il monticelli calcio per aver compreso che l’educazione sportiva è base per una buona educazione.I principi del Fair Play

  1. Giocare per divertirsi.
  2. Giocare con lealtà.
  3. Attenersi alle regole del gioco.
  4. Portare rispetto ai compagni di squadra, agli avversari, agli arbitri e agli spettatori.
  5. Accettare la sconfitta con dignità.
  6. Rifiutare la corruzione, il doping, il razzismo, la violenza e qualsiasi cosa possa arrecare danno allo sport.
  7. Fare tante partite per donare l'incasso a coloro che ne hanno bisogno.
  8. Aiutare gli altri a resistere ai tentativi di corruzione.
  9. Denunciare coloro che tentano di screditare lo sport.
  10. Onorare coloro che difendono la buona reputazione dello sport.