CASTIGNANO–OFFIDA 0-5 : 18’ Castorani, 28’ A. Spina, 42’ Cori (rig.), 67’ ElHassani, 91’Vagnoni (O)

Spread the love

CASTIGNANO. Sonora dèbacle casalinga del Castignano che perde il secondo derby stagionale contro l’Offida, uscita meritatamente vittoriosa  dal Comunale con un perentorio 0 – 5! Grande cornice di pubblico al Comunale (400 spettatori circa), come non si vedeva da tempo per una gara molto sentita soprattutto da parte dei tifosi biancorossi, accorsi in massa con striscioni e fumogeni colorati all’appuntamento tanto atteso.

Mister Di Lorenzo, costretto a rinunciare a Iotti e Muzi ancora infortunati ed agli squalificati Scarpantoni e Di Buò, conferma l’assetto vittorioso di Carassai con Niccolini supportato da Alesi e Lupi in attacco. Offida, priva di Mattia Giudici e Straccia squalificati, che si schiera con il 4-3-3 con l’esperto Cristiano (ex Ascoli Calcio) a guidare sapientemente il centrocampo di Mister Tiziano Giudici, ex allenatore di Sangiustese, Samb e Fermana. I locali cercano nelle prime battute di imporre il proprio gioco ma non riescono mai a concretizzare in maniera efficace le azioni offensive costruite. Al primo vero affondo al 18’ l’Offida si ritrova in vantaggio con Castorani che sfrutta un’indecisione di Berardini sul tiro dalla distanza di Cristiano, siglando il più facile dei gol. I locali cercano di scuotersi dalla doccia fredda subìta ma al 28’ Alessio Spina becca il jolly dalla distanza con un gran tiroche si infila sotto il sette alla sinistra di un incredulo Berardini, portando al raddoppio i rossoblù. A questo punto il Castignano, colpito nell’orgoglio, cerca  di scuotersi buttandosi  alla disperata ricerca del gol che riaprirebbe i giochi ma al 40’l’ennesima ripartenza ospite di Vagnoni pesca Manni (in fuorigioco non ravvisato dall’arbitro) che viene atterrato in area dall’uscita disperata di Berardini, ammonito nell’occasione: rigore e 0 – 3 di Cori dopo 42’!! Molte sono le proteste biancorosse per l’azione che ha portato al rigore infatti il sig. Di Stasio (sempre molto lontano dall’azione) prima s’inventa un’ammonizione per simulazione ad Alesi, atterrato fallosamente al limite dell’area ospite (cosa che fa infuriare il DS Rossetti e Cataldi, espulsi dalla panchina), poi poco dopo valuta male una netta posizione di fuorigioco di Manni al momento del passaggio del proprio compagno, cosa che taglia di fatto le gambe ai locali. Offida che poi rimane anche in 10 al 44’ per l’espulsione di Manni, che reagisce in maniera scomposta ad un avversario dopo un fallo subìto a centrocampo.La ripresa parte con il Castignano che cerca di premere in avanti alla ricerca disperata del gol che potrebbe riaprirebbe i giochi ma il tiro pericoloso di M. Rossi viene sventato da una grande parata di Ascani, che si ripete poi magistralmente al 60’ su Niccolini. Al 67’ ElHassani pesca l’ennesimo jolly della gara con una punizione dai 30 metri che si infila alle spalle di un troppo avanzato Berardini, apparso davvero in giornata no. Ma non è finita infatti a completare la giornataccia arriva anche l’espulsione di Amadio (5° espulso di giornata!!) per doppia ammonizione e la 5.a marcatura ospite al 91’ con il giovane Vagnoni che ruba palla a Tirabassi in area di rigore e va a siglare la “manita” offidana. Brutto scivolone casalingo nell’appuntamento più atteso per il Castignano dunque che “consegna” agli annali la peggiore sconfitta casalinga della sua storia, iniziata nel 1977; mai infatti aveva registrato un passivo così pesante davanti al proprio pubblico, molto deluso dall’umiliazione subìta contro gli acerrimi rivali. Certo l’arbitraggio non è stato positivo vista la gestione tecnica e disciplinare molto inadeguata ed iniqua ma onestamente le 5 reti subite devono far riflettere tutti quanti gli addetti ai lavori, perché qualcosa evidentemente non ha funzionato. Bisogna riscattarsi e rialzarsi immediatamente a partire già da sabato 25 Gennaio, dove si farà visita alla New Generation in quel di Torre San Patrizio alle ore 14.30, con l’obbiettivo di ritrovare l’orgoglio ed il carattere che ha da sempre accompagnato il Castignano finora, dimostrando a tutti oltre che a se stessi, che la sconfitta odierna è stata solo un’episodica giornata negativa.

CASTIGNANO–OFFIDA 0-5 : 18’ Castorani, 28’ A. Spina, 42’ Cori (rig.), 67’ ElHassani, 91’Vagnoni (O)

CASTIGNANO: Berardini, Amadio,Capriotti (85’ Laurenzii), Tirabassi, Mancini, Rossetti, A.Di Lorenzo (56’ Salvatori), M. Rossi, Alesi, Niccolini, Lupi (45’ Vannicola).All: Oliviero Di Lorenzo

OFFIDA:Ascani, Fiorino, Valente, A. Spina, M. Carfagna, Cori, Vagnoni, Cristiano (26’ Luciani), Castorani (71’ Pasquali), Manni, ElHassani (86’ D. Carfagna). All: Tiziano Giudici

Arbitro: Di Stasio di Fermo

Note: Spettatori 400 circa. Espulsi: Amadio (C), Cataldi (C) dalla panchina, Mister O. Di Lorenzo (C) e il DS R. Rossetti ; Manni (O)

 

POLISPORTIVA ASD CASTIGNANO